Resta in contatto

News

Spuntano guai per la prossima avversaria della Ternana

Per la Triestina, che affronterà sabato sera i rossoverdi allo stadio Nereo Rocco, è arrivato un deferimento al Tnf.

Tegola sulla Triestina. La società, così come i dirigenti Mauro Milanese e Giuseppe D’Aniello, è stata deferita al Tribunale nazionale federale per violazione dei doveri di lealtà e correttezza. La questione riguarda la fideiussione che la società giuliana ha versato in estate, al momento della domanda di iscrizione al campionato. Un colpo che arriva proprio a pochi giorni dalla sfida di sabato sera contro la Ternana, allo stadio Nereo Rocco (nella foto).

FIDEIUSSIONE NON VERITIERA. A quanto pare, secondo quanto appurato dalla Covisoc, la Triestina avrebbe prodotto una fideiussione non veritiera. Cosa, tra l’altro, emersa anche dopo una verifica effettuata dalla banca che la aveva emessa. Per questo, il caso è stato segnalato e il deferimento al Tnf è arrivato puntualmente, per i due dirigenti e anche per la società alabardata per responsabilità diretta. La motivazione del deferimento, testualmente è “per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza, per aver depositato presso la Lega italiana calcio professionistico, in data 2 luglio 2018 ai fini dell’iscrizione al Campionato 2018/2019, l’originale di una fideiussione risultata, dopo idonea verifica da parte della Banca Popolare Pugliese che l’aveva emessa, non veridica e priva di qualsiasi validità ed efficacia”.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News