Calcio Fere
Sito appartenente al Network

Ternana, quante beffe nella nebbia!

Amaro in bocca anche nei due episodi simili precedenti a Venezia.

La nebbia, alla Ternana, non porta mai tanta fortuna. Allo stadio Penzo è arrivata la sconfitta con il Venezia per colpa di un gol beffa di Busio nella fase finale della gara. Ma non è la prima volta che nelle gare con visibilità limitata i rossoverdi hanno visto sfumare un risultato alla portata. Prendiamo in esame le ultime due situazioni precedenti simili con partita regolarmente giocata. Escludendo, dunque, la partita di Rimini in Lega Pro che nel 2018-2019 era stata fermata e rinviata per scarsa visibilità.

CARPI E PADOVA. La penultima partita finita dai rossoverdi in un campo con la nebbia è stata l‘1-1 di Carpi nel 2016. La squadra rossoverde, allenata da Benito Carbone, era passata in vantaggio per prima contro la squadra di Fabrizio Castori con gol di Antonio Palumbo nel finale del primo tempo. Una partita che la Ternana sembrava avere in mano, ma un errore clamoroso in gestione di una palla ha portato il Carpi a trovare il pareggio, con rete di Kevin Lasagna. Tre anni prima, nel 2013-2014, in un Padova-Ternana condizionato dalla nebbia, i rossoverdi di Mimmo Toscano erano andati in vantaggio con una punizione diretta di Nicholas Viola a metà secondo tempo e con un uomo in più per l’espulsione di un calciatore avversario. Ma pochi minuti dopo, ecco il pareggio siglato dal futuro rossoverde Daniele Vantaggiato, per l’1-1 definitivo. In quel Padova, allenato da Bortolo Mutti, c’era anche un altro futuro rossoverde, il portiere Luca Mazzoni.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il surreale e un po' triste racconto della prima sfida fra formazioni femminili a Terni,...
A Gennaio 2010 arriva alla Ternana un giovane italo-americano: l'avvio farà sognare. Ma il risveglio...
Succede anche questo: un centravanti viene visionato in estate e scartato. Poi segna alla Ternana,...
Calcio Fere