Resta in contatto

Amarcord

Prima il pranzo e poi le Fere per dessert

Sfida al Liberati tra Ternana e Vicenza all’insolito orario delle 14, ecco l’ultima volta in cui a Terni si giocò prima delle 15.

Un orario decisamente insolito, quello delle ore 14, per i campionati di calcio. In serie B, in questa stagione, già in altre occasioni la Ternana ha giocato in quell’orario. Per la prima volta, sabato 23 ottobre, in occasione della gara casalinga con il Vicenza, succederà allo stadio Liberati. Dunque, per i tifosi che acquisteranno il biglietto (in  prevendita dalle ore 15 di mercoledì 20 ottobre) ci sarà da affrettare un po’ di più le operazioni le pranzo, per poi andare subito allo stadio a tifare per le Fere. Cosa che non succedeva più da parecchio, visto che sono più di due anni e mezzo che la Ternana, al Liberati, non gioca più una partita prima delle ore 15.

LA PRIMA DI BANDECCHI. Nelle precedenti due stagioni, entrambe in serie B, la Ternana non si era mai trovata a giocare una partita prima delle ore 15, nonostante per tanti anni la tradizione dei campionati di calcio italiani voleva che le partite si giocassero di domenica e che, con gli orari decisi in base alla luce diurna e al tramonto del sole, in inverno si giocava a lungo alle ore 14,30. Proprio a quell’ora, le Fere giocarono una gara casalinga per l’ultima volta il 3 marzo 2019, nella prima stagione in serie C, nel girone B, tra l’altro alla prima partita da presidente per Stefano Bandecchi, che era da poco subentrato formalmente a Stefano Ranucci nella carica. Non andò bene, quella partita, visto che la Ternana, allenata da Fabio Gallo, perse 1-0 contro il Monza, con gol di Negro nella ripresa.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

“Lele” Ratti, il recordman di presenze in rossoverde

Ultimo commento: "28 reti no di sicuro ,non segnò mai."

Top 11 rossoverde: Grava, partito dalle Fere e arrivato alla fascia che fu di Maradona

Ultimo commento: "Un calciatore che ha' fatto della determinazione ed abnegazione il suo percorso formativo e calcistico , dando spesso tutto di se sudando la maglia..."

Top 11 della Ternana: Borgobello, vicecapocannoniere della storia rossoverde

Ultimo commento: "A Siena fu bellissima. Grava espulso e Mareggini che faceva le uscite di testa.... Grande Borgo, uno che in campo non mollava mai"

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Me lo ricordo. Un grande!"

Claudio Tobia, il ‘Cinghiale’ con la pelle rossoverde

Ultimo commento: "Claudio Tobia a Catanzaro lo ricordiamo con affetto per essere stato il Mister della promozione in B 1986 / 1987"
Advertisement

Altro da Amarcord