Resta in contatto

Miti

Nicola Traini, il capocannoniere delle due stagioni in serie A

Questo spazio è dedicato a Nicola Traini, centravanti delle due stagioni rossoverdi in serie A, capocannoniere delle Fere nella massima serie.  Un calcio d’altri tempi, ma anche un pezzo di storia sportiva e non solo, della città. Costruite con CalcioFere il ricordo il ricordo delle sue stagioni a Terni

Insieme a Romano Marinai, Nicola Traini è uno dei simboli della Ternana in serie A. Marchigiano di Offida, da tempo residente a Terni, Traini però ha vissuto in maglia rossoverde entrambe le stagioni nella massima serie (1972-73 con Viciani in panchina e 1974-75 con allenatore Enzo Riccomini), oltre ad essere stato protagonista anche della stagione 1975-76, in B, con Galbiati prima, Andreani ed Edmondo Fabbri poi.

Complessivamente ha messo a segno 12 reti: 6 in serie A, delle quali 4 nella seconda stagione. Su tutte, si ricordano  quella contro contro la Lazio campione d’Italia in carica (portò in vantaggio i rossoverdi poi raggiunti da Chinaglia), quella  nel prestigioso successo sul Torino,  a 5′ dalla fine

Miglior marcatore dei rossoverdi in serie A, ha poi proseguito la carriera in giro per l’Italia, fino a tornare a Terni e intraprendere la carriera da allenatore: tredici stagioni nel settore giovanile delle Fere, poi diverse squadre, quasi tutte in giro per la provincia. Oggi lavora al settore giovanile dell’Olympia Thryus. Traini, è oggi uno dei più amati fra i giocatori rossoverdi del passato, testimone diretto di stagioni storiche, che hanno riempito la città d’orgoglio anche per essere stata la prima squadra dell’Umbria ad approdare nella massima serie.

Costruiamo insieme la biografia, l’album dei ricordi di Nicola Traini in rossoverde. E’ sufficiente lasciare un commento qui di seguito (della lunghezza che preferite), che poi noi provvederemo a conservare e che comunque rimarrà per sempre impresso in questa sezione, dove ogni utente può confrontarsi sull’argomento e dove tutti potranno rispondere al vostro commento.

Cosa aspettate? Costruite con CalcioFere il ricordo di chi ha fatto la storia rossoverde

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
festa77
festa77
4 mesi fa

Traini l’ho conosciuto dopo, da tecnico, perchè sono troppo giovane per ricordarmelo da calciatore. Una grande persona!

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Miti