Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ternana, la Viterbese avversaria di Coppa resta nel girone C: il Tfn boccia i ricorsi

Piero Camilli

Attesa per la decisione della Lega Pro che ora potrebbe imporre ai gialloblù di giocare e per capire se il presidente Camilli invece sceglierà di ritirare la squadra come promesso

Sta per scrivere un nuovo capitolo la vicenda della Viterbese Castrense, avversaria della Ternana in Coppa Italia di serie C il prossimo 30 ottobre. Il Tribunale Federale Nazionale ha infatti bocciato i due ricorsi del club e deciso che la squadra resterà nel girone C di Serie C. Questo il testo del comunicato:

“Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, respinge il ricorso presentato dalla Società AS Viterbese Castrense Srl avverso i comunicati 101/L dell’11 settembre e 104/L del 12 settembre, entrambi promulgati dalla Lega Pro, relativi rispettivamente alla formazione dei gironi di Serie C e alla creazione del calendario della stagione in corso. Il TFN dispone addebitarsi la tassa e si riserva il deposito della motivazione con successivo Comunicato Ufficiale”.

E ORA? A seguito di questo comunicato, in teoria, dalla prossima settimana dovrebbe perdere di efficacia il comunicato della Lega Pro che sin qui ha sospeso le partite della squadra di Giovanni Lopez e quindi, il presidente Gravina con ogni probabilità disporrà che la squadra scenda in campo. Resta però da capire che cosa farà il presidente Piero Camilli: aveva minacciato il ritiro della squadra di fronte ad un diniego al cambio di girone e sin qui gli è venuta incontro la Lega Pro. Se però ora questa dovesse disporre la fine della sospensione e il ritorno in campo,  può davvero succedere qualunque cosa. La partita di Coppa si giocherà quindi regolarmente? Difficile dirlo….

BOCCIATA L’ENTELLA. La Figc invece, ha respinto la richiesta della Virtus Entella di essere ricevuta nell’ambito della controversia sulla riammissione in Serie B. I liguri quindi dovranno attendere martedì il pronunciamento del Tar per capire se ci sono per loro speranze di reintegro fra i cadetti o meno.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News