Calcio Fere
Sito appartenente al Network

Palumbo: “Grazie Ternana, adesso sogno la serie A con il Modena”

Il centrocampista alla Gazzetta sul suo ex club: "Mi ha cambiato la vita. E Leone..."

Una carriera cominciata nella Ternana, poi proseguita anche con le maglie di altre squadre. Ultima tra queste, in ordine di tempo, quella del Modena, che veste nel 2023-2024. Antonio Palumbo, ex centrocampista delle Fere ed attuale punto di forza del centrocampo dei Canarini, ha parlato sulle pagine de La Gazzetta dello Sport. E ha parlato anche della Ternana, dicendo di dovere molto al club rossoverde. Ma ora, il suo sogno è la serie A, da raggiungere con il Modena.

LA SVOLTA DELLA VITA. Palumbo, in un’intervista concessa alla ‘Gazza‘, si racconta a tutto tondo. Ma spiccano, in chiave rossoverde, proprio i passaggi in cui fa riferimento ai suoi anni alla Ternana. Cominciando dai primissimi: “Da bambino avevo fatto un provino al Napoli che non andò bene. A 16 anni mi allenavo alla Mariano Keller, una delle migliori scuole calcio di Napoli, ma preferivo giocare con gli amici sotto al palazzo. Quando pensavo a tutto tranne che a fare il calciatore, è arrivata la Ternana e da lì è cambiata la mia vita“. Quella era la prima parentesi rossoverde, quella degli esordi. Poi, c’è un pensiero alla sua parentesi più recente, quella del ritorno. E qui, il suo ringraziamento va all’ex direttore sportivo Luca Leone: “Ha sempre creduto in me veramente. È una delle poche persone a cui devo tutto, dal punto di vista calcistico e umano. Tutto quello che ho passato, mi ha aiutato ad arrivare fin qui“. Oggi, il suo sogno è ancora quello di tornare in serie A, categoria dove aveva esordito nel 2020 con la maglia della Sampdoria, ma limitandosi a quella sola presenza: “Spero di realizzarlo. Magari col Modena“.

Subscribe
Notificami
guest

19 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Buona tecnica per la B, la serie A te sta grossa Palù, ma do vai?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Grazie al somarone livornese!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Nulla sei il nulla

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Sogna quistu

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Potevi anche meritare più stima. Non mi riferisco al tuo livello tecnico. Il resto (?)

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Che accadde a PISA??????????????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Hai sbagliato squadra allora

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Il motivo x cui non sei mai andato in serie A e’ sempre e solo uno….la tua brocca che sarà sempre limitata e che continuerà a sognare la serie A xchè oltre al sogno non può andare caro Palumbo😁

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Discreto giocatore di serie B…….fuori dal campo un campione…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Pensate a salvarvi che è meglio, ma dove sta tutto sto squadrone…una Ternana ridicola poteva anche pareggiare a Modena senzA la solita cappella di Iannarilli, state attenti penso che la Ternana arriverà sopra al Modena….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Sei solo quinto in classifica e vedi la serie A…..ahahahahahahahahah ne avete di pagnotte da magna….ho visto la partita contro la Samp e vi ha asfaltato….Chapeau

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

mercenario come tutti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

La serie A su FIFA ce giochi🖐

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Quando un allenatore che sta a Catania rovina la gente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Daje Antonio 💪

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Puoi cambiare maglia e sognare la serie A ma la “capoccia” no rimane sempre la stessa !! Triste

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Il padle lo hai accannato?… A Palú falla finita che fai più bella figura

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Quando il silenzio è d’oro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Ma vai a fare in cu lo al pub

Articoli correlati

Dopo la vittoria di Reggio Emilia, Breda cambia poco o nulla....
Il tecnico chiama 24 calciatori, recupera Pyyhtiä e Distefano....
Il diesse parla al quotidiano Repubblica: "Favilli? Più forte di Petagna"....
Calcio Fere