Resta in contatto

Miti

Mirco Antenucci, il bomber dai gol impossibili

Questo spazio è dedicato all’esperienza alla Ternana di Mirco Antenucci, forse il miglior attaccante capitato a Terni negli ultimi 15 anni. E quel gol a La Spezia…

Alla vigilia di Ternana-Bari, l’uomo più atteso al Liberati è sicuramente Mirco Antenucci. E’ stato solo un anno con le Fere, ma è rimasto nei cuori dei tifosi. Nell’estate del 2013 il club rossoverde lo prende in prestito dal Catania, dopo che nel campionato di Serie B precedente aveva segnato appena 6 gol con lo Spezia. La sua esperienza (all’epoca aveva 30 anni) e la sua leadership riconosciuta all’interno dello spogliatoio fece sì che divenne subito il capitano della squadra di Attilio Tesser. In quella rosa c’era fior di giocatori del calibro di Falletti, Ceravolo, Nolè e Valjent, ma ci furono diverse difficoltà e a fine stagione arrivò solamente una salvezza nemmeno troppo agevole.

Ma i gol di Antenucci, 19 in totale, fecero impazzire il Liberati. Di destro, sinistro, di rapina, da fuori area, di tacco, ma soprattutto in rovesciata: l’attaccante molisano dimostrò di essere un giocatore completo in grado di fare la differenza. A mantenere vivo il ricordo nella mente dei ternani c’è soprattutto la fantastica sforbiciata con il quale segnò il gol del pareggio, a tempo scaduto e con la Ternana in 10, al Picco contro la sua ex squadra. A fine anno la società riscatto la metà del cartellino dal Catania, ma non per tenerselo, bensì per rivenderlo agli inglesi del Leeds per 1 milione di euro.

Antenucci tornò a Terni da avversario nel 2017 con la maglia della Spal, nel giorno del ritorno in Serie A degli emiliani. Segnò un gol, senza esultare, ma poi le Fere vinsero 2-1 e fecero un passo decisivo verso una salvezza insperata. Un giorno dove a festeggiare furono tutti. Ora tornerà per la seconda volta al Liberati con la maglia del Bari, ma siamo sicuri che il Liberati lo acclamerà come merita.

Costruiamo insieme la biografia, l’album dei ricordi di Mirco Antenucci a Terni. E’ sufficiente lasciare un commento qui di seguito (della lunghezza che preferite), che poi noi provvederemo a conservare e che comunque rimarrà per sempre impresso in questa sezione, dove ogni utente può confrontarsi sull’argomento e dove tutti potranno rispondere al vostro commento.

Cosa aspettate? Costruite con CalcioFere il ricordo di chi ha fatto la storia rossoverde

1 Commento

1
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Fera77 Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Fera77
Ospite
Fera77

Grande campione, speriamo domani non segni

Advertisement

Nicola Traini, il capocannoniere delle due stagioni in serie A

Ultimo commento: "Traini l'ho conosciuto dopo, da tecnico, perchè sono troppo giovane per ricordarmelo da calciatore. Una grande persona!"

Mirco Antenucci, il bomber dai gol impossibili

Ultimo commento: "Grande campione, speriamo domani non segni"

Ezio Brevi, il capitano di tante battaglie

Ultimo commento: "Grande uomo, prima ancora che grande calciatore, mi spiace che la Ternana non lo abbia riconfermato nello staff tecnico"

Paolo Doto, il “Geniaccio” con le Fere nel cuore

Ultimo commento: "Lo ricordo quando vincemmo il campionato ed andammo in serie b un grande Paolo doto. Sempre forza Barletta"

Luis Antonio Jimenez, il mago cileno che ha incantato il Liberati

Ultimo commento: "Un grande talento, uno dei più forti visti a Terni"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Miti