Resta in contatto

News

Ternana, il Governo interviene

Arriva il provvedimento ad hoc della Presidenza del Consiglio. Contenziosi tutti al Tar del Lazio e la cosa si applica anche per quelli in essere. Per le Fere, probabile nuovo ricorso.

Arriva il provvedimento ad hoc del Governo, diramato in serata dopo la riunione del Consiglio dei ministri. Le competenze sui contenziosi e sulle iscrizioni ai campionati sportivi passano al Tar del Lazio e la cosa si applicherà anche a quelli tutt’ora in corso. Vuol dire che la Ternana, ora, dovrà attenersi alle competenze del Tar del Lazio. pobabile, dunque, un nuovo ricorso da parte della società rosoverde la tribunale amministrativo romano, per attendere una volte per tutte una unica e definitiva decisione sulla vicenda dei ricorsi per il ripescaggio in serie B.

STRALCIATO DAL DECRETO SICUREZZA. Il provvedimento è stato stralciato dal Decreto sicurezza e immigrazione, nel quale era contenuto. Inizialmente, il testo prevedeva che la cosa entrasse in vigore dalla stagione 2019-2020. Ora, invece, come si ventilava già da qualche giorno, l’effetto viene esteso anche ai procedimenti in atto a tutt’oggi.

IL TESTO DELLA DISPOSIZIONE. Questo il testo del comunicato della Presidenza del Consiglio sul provvedimento, che sarà effettivo una volta pubblicato in Gazzetta Ufficiale:

“Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti in materia di giustizia amministrativa, di difesa erariale e per il regolare svolgimento delle competizioni sportive. In particolare, il testo apporta alcune modifiche al Codice del processo amministrativo, introducendo strumenti finalizzati a migliorare l’efficienza e la funzionalità della giustizia amministrativa, nonché della difesa del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) davanti alla giurisdizione amministrativa. Il decreto disciplina la possibilità, per il CONI, di avvalersi del patrocinio dell’Avvocatura dello Stato e riserva alla competenza del Tribunale amministrativo regionale (TAR) del Lazio le controversie che hanno a oggetto provvedimenti di ammissione ed esclusione da competizioni professionistiche delle società o associazioni sportive professionistiche, escludendo quindi la competenza degli organi di giustizia sportiva, con l’eccezione di determinati casi in grado di garantire statuizioni definitive entro 30 giorni. Il testo precisa, infine, che le nuove disposizioni si applicheranno da subito anche ai procedimenti e alle controversie già in corso“.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News