Resta in contatto

News

Amichevole annullata, il Siena tiene profilo basso fino al verdetto

Nonostante il nervosismo che ieri sembra filtrasse in casa bianconera a seguito del rinvio, la società ha fatto capire che il match con la Ternana è stato cancellato perchè sarebbe stato una passerella importante ma ancora nell’inceretezza

Ci sarebbe la volontà di mantenere un profilo basso sino al verdetto del Collegio di Garanzia del Coni dietro la volontà  di annullare l’amichevole prevista per domani sera al Franchi contro la Ternana da parte del Siena, sostituendola con una sgambata pomeridiana contro lo Scandicci, formazione di serie D che avrebbe dovuto giocare con la Berretti.

A molti cronisti era sorto il dubbio che potesse essere in qualche modo un segnale, una indiscrezione di notizie dal Coni – anche se fonti vicine al Siena  parlavano di nervosismo palpabile   da parte di dirigenti bianconeri proprio ieri sera  in sede di rinvio della decisione  – ed invece, secondo quanto si apprende dai media toscani, la dirigenza senese avrebbe annullato il match perchè sarebbe stata l’amichevole di maggior prestigio e quindi non se la sarebbe sentita  di giocare una sfida di livello nell’incertezza sul campionato.

Il Siena sin qui ha infatti giocato esclusivamente con formazioni dilettantistiche e con la Berretti, eccezion fatta per l’Imolese, formazione neopromossa in serie C.

C’è da dire che l’avvocato De Renzis, legale del Siena, in una intervista riportata oggi dai media locali ostenta un cauto ottimismo: “Li abbiamo costretti a ragionare“, dice. Secondo le indiscrezioni il Siena dovrebbe essere la squadra con più chances di salire in B in caso di ritorno al vecchio format poichè è data davanti alla Ternana e quindi anche nel caso di ripescaggio di Novara e Catania salirebbe di categoria, ma non è ancora stata resa nota la graduatoria ufficiale.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News