Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Falletti lancia le Fere: “La sosta ci farà bene, sappiamo di essere forti”

Il fantasista uruguayano ha parlato al Corriere dell’Umbria: “Non sono ancora al massimo ma con lavoro e sacrificio miglioro. Pronto a rientrare al cento per cento”

Cesar Falletti non è ancora quello di sempre, perchè sta riprendendo la forma dopo uno stop prolungato ma la sosta in questo senso aiuterà. Il giocatore aveva esternato i suoi pensieri su Instragram.

Parlando al Corriere dell’Umbria, Falletti spiega il perchè del post: “L’ho fatto perché sentivo di dover dare spiegazione ai tifosi e di dovermi sfogare. Volevo far capire a tutti che sono lontano dal cento per cento ma che, con lavoro e sacrificio, sono pronto partita dopo partita a rientrare al massimo”.

E aggiunge: “Mi manca la continuità delle partite. Sono sempre a disposizione delle richieste del mister ma lui sa che dietro alle punte posso dare il meglio di me. Il mister mi concede ampia libertà in campo e sono pronto a dare tutto in mezzo al campo insieme ai miei compagni”.

Nessun problema per i pareggi

Secondo Falletti, i tre 0-0 di fila non sono un problema per la Ternana: “La squadra sta bene. Arriviamo alla pausa da quinti in classifica e gli avversari iniziano a scendere in campo contro di
noi un po’ più accorte. Forse per questo non sono arrivate reti. Alcune squadre nell’ultimo periodo contro di noi si sono messe tutte in difesa giocando solo di rimessa. Contro il Brescia abbiamo provato ad aprire la loro difesa ma a volte è risultato difficile. Ora iniziano a rispettarci conoscendo il nostro potenziale. Però noi sappiamo di essere forti e ci faremo trovare al meglio dopo la sosta, che ci darà la tranquillità per lavorare al meglio su tutti i dettagli che fanno la differenza”.

Il Mondiale di Qatar 2022

Non manca come è ovvio, un pensiero sui mondiali Qatar 2022, prossimi all’avvio, nel quale la “celeste” di Suarez, Cavani e Betancour vuole recitare un ruolo da protagonista: “Speriamo bene per noi – dice il folletto uruguagio-. Certo, ci sono formazioni di un livello assoluto, però l’Uruguay negli anni ha sempre dimostrato di poter tirar fuori delle grandi Nazionali”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News