Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Bandecchi scende in campo: si candida a sindaco di Terni (e attacca ancora)

Con una nota, il presidente della Ternana e numero uno di Unicusano, annuncia la candidatura alle prossime amministrative cittadine. E attacca la Regione sulla clinica

 

Tanto tuonò che piovve. Stefano Bandecchi, presidente della Ternana e patron di Unicusano, si candida ufficialmente a sindaco di Terni per le elezioni amministrative della prossima primavera. L’annuncio, preceduto da un video su Instagram nel quale si parlava della presentazione ufficiale del suo partito, Alternativa Popolare, è arrivato poco fa con un comunicato stampa, nel quale il coordinatore del partito, ovvero Bandecchi stesso, invita ad una conferenza stampa per lunedì mattina alle 10 all’Hotel Garden, proprio per questo motivo.

Bandecchi contro il sindaco Latini, dunque e vista la difficilissima situazione politica in città, col sindaco che ha perso ben 6 consiglieri comunali del suo partito fra dimissioni, surroghe e cambi di casacca, non si escludono sorprese, sia per le grandi manovre in corso esterne all’attuale maggioranza di centro-destra, sia perchè come è ovvio Bandecchi potrà contare su un pacchetto di sostenitori trasversale al partito, legato al tifo per la Ternana ed ai tanti progetti solidali di Terni col cuore.

Bandecchi, è bene ricordarlo, ha acquisito tempo fa il marchio del movimento che fu fondato dall’ex forzista Angelino Alfano e  nonostante gli ottimi rapporti con Forza Italia (in particolare con l’onorevole Raffaele Nevi) e la recente collaborazione con l’ex sottosegretario all’Agricoltura, l’azzurro Francesco Battistoni, solo pochi mesi fa aveva tentato la candidatura a senatore col terzo polo, poi stoppata dai vertici di Azione. Ma i contatti con Italia Viva sono costanti e quindi lo scenario, soprattutto a livello locale è tutto da scrivere e potrebbe essere diverso.

Nuovo attacco sulla clinica

Intanto, però attraverso Cusano Italia TV, l’emittente dell’ateneo da lui presieduto, va ancora all’attacco della Regione ed in particolare dell’assessore alla sanità Luca Coletto, dopo la bocciatura del progetto stadio-clinica.

C’è stato – ha detto Bandecchi – un corto circuito abbastanza anomalo – ha detto Bandecchi – si tratta di un progetto da oltre 70 milioni di euro, estremamente ambizioso non solo per la città di Terni ma per tutta l’Umbria e che ne avrebbe cambiato completamente la conformazione; purtroppo ha incontrato molti ostacoli. A Terni è stata indetta una dimostrazione da parte di un’associazione che non gradisce la sanità privata: la sinistra ternana rappresentata dal Pd e da altri partiti l’ha appoggiata e la cosa più strana è che lo abbia fatto anche l’assessore regionale alla Salute Luca Coletto (Lega), trovandosi perfettamente in linea con loro. Su 26 quesiti posti, 25 erano a nostro favore per la realizzazione dello stadio e della clinica e soltanto uno, quello della sanità, era invece contrario”.

Voglio ricordare che si sarebbe trattato di una clinica articolata perché parlavamo di 100 posti convenzionati e 100 posti autorizzati, quindi 200 posti letto; si è parlato di centro di ricerca oncologica a livello internazionale. Ricordo che all’interno dell’Unicusano un centro di ricerca oncologica già esiste ed è uno dei migliori d’Europa, anzi forse è il migliore in assoluto in Europa collegato con le migliori Università statunitensi. Lo stesso tipo di percorso lo avremmo intrapreso a Terni costruendo un centro di ricerca specializzato in oncologia, un altro in cardiologia e anche in genetica cardiologica e un centro di ricerca neurologico”.

“La nostra proposta non era soltanto quella di una clinica abbinata alla costruzione di uno stadio, che è uno stadio della Città di Terni; nel nostro caso, il piano economico-finanziario della costruzione dello stadio sarebbe stato retto dalla costruzione del polo ospedaliero e dal lavoro che avrebbe portato. Quindi quando si sostiene che ‘Bandecchi vuole costruire con i soldi pubblici’ si dice una grande insensatezza”.

26 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

26 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Andreazzoli forse è il meglio anche se nel calcio tutto è relativo"

Viciani trionfa ancora, sua la ‘Supercoppa delle Fere’!

Ultimo commento: "Mi erano sfuggite le fasi precedenti per la formazione di questa ideale classifica...ma condivido ampiamente l'esito finale ... quella del Maestro..."

‘Supercoppa delle Fere’: Lucarelli, che colpo! Ora contende il trofeo a Viciani

Ultimo commento: "Non c'è storia....per la qualità dei giocatori per le disponibilità economiche della società di allora Viciani ha fatto quello che fece Nostro..."

Ternana, quale allenatore per la stagione 2022-2023?

Ultimo commento: "Ultime parole famose...."
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News