Resta in contatto

Calcio femminile

La Ternana Women ci resta… di legno: Coppa Italia al Vicenza

Rossoverdi belle e sfortunate: incassano il gol dal dischetto, poi Copia sempre da penalty, centra la traversa

Rigore si, rigore no. La Ternana Women lascia la Coppa Italia di serie C al Vicenza, vittoriosa 1-0 al Gino Bozzi di Firenze, ma le rossoverdi meritano solo applausi per come hanno tenuto testa ad un’avversaria fortissima, la cui match winner di giornata, Marta Basso, ha chiuso la stagione con 36 (leggasi: trentasei) reti, ovvero quasi quattro volte quelle realizzate dalla miglior rossoverde. Resta il rammarico per la sfortuna, materializzatasi sotto forma del legno colpito da Copia dal dischetto, 120 secondi dopo che dalla stessa posizione, in senso opposto, il Vicenza aveva sbloccato il match.  Coppa alle biancorosse, mentre le rossoverdi ora possono pensare a programmare la nuova stagione in serie C

Primo tempo

La Ternana è pericolosa per prima con Vaccari, a cui risponde Montemezzo, costringendo subito Sacco ad un intervento di livello. L’estremo difensore sarà protagonista della frazione con due parate decisive. Sul fronte offensivo, è la velocità di Clemente a mettere in difficoltà il Vicenza: l’ex Lazio scappa via al 4′  con palla a lato. Le beriche rispondono con  le sfuriate della nazionale nigeriana Sulè che prima – al minuto 11- viene murata da Gallea (scontro di ginocchia molto duro) e poi nel finale di tempo impegna Sacco in estensione. La Ternana si rende pericolosa con Ruzafa e Cianci, che confermano l’ottima intesa: al 18′ su palla di Proietti l’ex Lazio manda a lato di pochissimo, poi al minuto 23 non riesce ad agganciare sul pallone d’oro di Ruzafa, che aveva saltato Battilana.  Prima del riposo, parata in copia-incolla di Sacco su Cattiuzzo.

Secondo tempo

La ripresa di apre con il rigore che porta avanti il Vicenza: su un cross c’è un fallo di mano in area. Nessuna protesta, l’arbitro indica il dischetto, Basso spiazza Sacco. Sul rovesciamento Cattuzzo manda giù Anna Clemente: altro rigore, dal dischetto va Copia, che spiazza Dalla Via, ma stavolta la palla si incolla sulla traversa.

Il rigore sbagliato è un brutto colpo per le rossoverdi, che pure sino a quel momento non avevano demeritato. Schenardi prova a riorganizzare la squadra affidandosi alla tecnica di Quirini, fresca di trofeo vinto con l’Under 20 e la velocità di Rangana Timo. Il Vicenza però, che ha trovato nelle rossoverdi avversarie ostiche, arretra lentamente a difesa del vantaggio. Al 38′ grande occasione per la Ternana con un cross di Ruzafa in area che per poco non beffa Dalla Via, ci arriva per caso Balestro, ma basta per evitare il gol. Al minuto 40 Broccoli…amari per il Vicenza che si divora con la nuova entrata il gol che avrebbe chiuso il match: doppio errore, Pagiarino prima e Natali poi, ma palla incredibilmente a lato. Clemente al 45′ impegna  Dalla Via ad una parata che blinda il match poi è festa biancorossa. La Ternana chiude la stagione e la militanza in serie C a testa alta.

IL TABELLINO

VICENZA (4-3-1-2): Dalla Via; Fasoli(21 ‘st Balestro), Battilana, Missiaggia, Maddalena (16’st Penzo); Montemezzo, Gobbato, Cattiuzzo; Bauce (16’st Dal Bianco); Sule (30’st Broccoli), Basso (42’st Scaroni). A disp:  Palmiero, Pegoraro, Suvet,  Lugato All: Dalla Pozza
TERNANA (4-3-1-2); Sacco; Vaccari (6’st Quirini), Gallea, Pagiarino, Spagnoli (38’st Natali); Battaglioli (13’st Timo), Copia (16’st Botti); Clemente,  Proietti; Ruzafa, Cianci  (24’st Pacheco). A disp:Money, Bartolocci, Mazzieri, Busecchini. All. Schenardi
ARBITRO: Giordano di Grosseto
MARCATRICI: 2’pt rig. Basso
NOTE: Giornata molto calda, terreno di gioco in buone condizioni. Al 4’st Copia (T) sbaglia un rigore

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Calcio femminile