Resta in contatto

Le pagelle di Calciofere

Le pagelle di Frosinone-Ternana: Pettinari, finalmente! Kontek spento

Pareggio in sostanza prezioso dei rossoverdi, 1-1 allo ‘Stirpe’. Peccato, però, non aver approfittato dell’uomo in più

IANNARILLI 6,5

Incolpevole sul gol, ma importante e decisivo su un paio di interventi e in alcune uscite fatte nella seconda frazione di gioco. Nel suo derby personale (è di Alatri), se l’è cavata bene. SICURO.

S. DIAKITE 6,5

Partita gagliarda, anche se stavolta appare meno veloce delle altre uscite. Sicuramente stanco, per aver in precedenza disputato due gare ravvicinate dopo che non giocava più dalla primavera precedente. Altra prova di personalità. CARATTERE.

SØRENSEN 6,5

In sostanza, si destreggia bene. Fa buona attenzione in retroguardia e tiene lontani palloni e uomini dalla sua parte di campo. Peccato, solo, quell’essersi fatto anticipare di testa sull’azione del gol di Charpentier. PICCOLA MACCHIA.

CAPUANO 6,5

Fa sentire il suo peso in marcatura e anche in esperienza. Non va quasi mai in affanno, se non nella parte iniziale del primo tempo. Poi, fa il suo egregiamente. GARANZIA.

MARTELLA 6,5

E meno male, che è stanco! Buona la sua prova sulla fascia, sia nel coprire che nel portare avanti palloni e mettere pure qualche cross. Se c’è da sacrificarsi, lo fa. LEADER.

KONTEK 5

Troppo spesso impreciso nei passaggi e non sempre pronto a leggere bene le situazioni. Si trova a fare il mediano per emergenza, che poi è un compito che aveva guà assolto, ma bene, in passato. SPENTO.

PAGHERA 5

Può sembrare eccessivo, un voto di insufficienza per una partita durata solo pochi minuti. Sostituito da Lucarelli con Pettitnari, in quanto già ammonito. Ma piuttosto che uscire parlottando da solo, potrebbe pensare a come non farsi ammonire così facilmente. IMPULSIVO.

PARTIPILO 6,5

Male il primo tempo, cresciuto gradualmente nella ripresa. Ha regalato pure un paio di buone giocate, anche se ha fatto un po’ venire i capelli bianchi ai tifosi in un intervento difensivo. CORRENTE ALTERNATA.

KOUTSOUPIAS 6,5

E’ bravo, ha piglio e sa anche gestire bene determinate situazioni. Peccato solo, che i portieri continuino a negargli il primo gol con le Fere, ma stavolta la rete l’ha fatta Pettinari. COPROTAGONISTA.

FURLAN 6

Soffre nel primo tempo, l’esterno rossoverde stavolta con la fascia da capitano, ma nel secondo tempo cresce anche lui, nei primi minuti favorevoli alle Fere. SACRIFICATO.

DONNARUMMA 6

Poche giocate per lui, ma ha quasi sempre difeso bene palla. Freddo e determinante nel gestire bene il pallone giocato poi in mezzo, sul quale è arrivato l’1-1. EFFICACE.

PETTINARI 7

(dal 19’pt per Paghera)

Entra subito bene, nel primo tempo si vede poco ma fa un lavoro importante e di qualità, nella ripresa cambia passo e coglie pure il meritato gol. Bentornato, bomber! RITROVATO.

CAPONE 5,5

(dal 16’st per Furlan)

Si cala in partita in mainera positiva, ma ancora deve eliminare qualcha sbavatura di troppo. Eccede, a volte, concedendosi un tempo di gioco in più in luogo di una maggiore concretezza. GRASSO SUPERFLUO.

SALZANO 6

(dal 16’st per Kontek)

La parte sua, una volta mandato nella mischia, la fa bene. Con lui si cerca di dare alla squadra in campo allo Stirpe più quantità ma allo steso tempo più qualità. Si concede, però, un paio di distrazioni. APPIGLIO.

GHIRINGHELLI sv

(dall 30’st per S.Diakite)

Troppo poco, per essere giudicato, visto che nell’ultimo quarto d’ora svolge praticamente l’ordinaria amministrazione.

MAZZOCCHI 6

(dal 30’st per Donnarumma)

Si cala bene nella partita e si comporta bene. Peccato, però, che alla fine gli manchi la concretezza e manchi pure di testa il gol della vittoria. Che poco, non è. INCOMPIUTO.

ALL. LUCARELLI 7

Non era facile, per lui, stavolta, raddrizzare la barca. Già è difficile costruire un undici di base senza Proietti e Falletti, figuriamoci quanto lo sia recuperare il morale di una truppa partita male e al riposo in svantaggio. Ma si fa sentire. E cambia il giusto. MOTIVATORE.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Top 11 della Ternana: Borgobello, vicecapocannoniere della storia rossoverde

Ultimo commento: "non sò chi ha scritto l'articolo ma veniva dal Brescello e non dal Chievo ;)"

“Lele” Ratti, il recordman di presenze in rossoverde

Ultimo commento: "28 reti no di sicuro ,non segnò mai."

Top 11 rossoverde: Grava, partito dalle Fere e arrivato alla fascia che fu di Maradona

Ultimo commento: "Un calciatore che ha' fatto della determinazione ed abnegazione il suo percorso formativo e calcistico , dando spesso tutto di se sudando la maglia..."

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Me lo ricordo. Un grande!"

Claudio Tobia, il ‘Cinghiale’ con la pelle rossoverde

Ultimo commento: "Claudio Tobia a Catanzaro lo ricordiamo con affetto per essere stato il Mister della promozione in B 1986 / 1987"
Advertisement

Altro da Le pagelle di Calciofere