Resta in contatto

News

Per Rebecca nuovo intervento in America: un appello… con le Fere nel cuore

Si avvicina la data dell’operazione per la giovane ternana affetta da una patologia rara, la sua associazione raccoglie fondi e il papà si rivolge al buon cuore dei tifosi rossoverdi. I tempi sono stretti

Il “sogno” di Rebecca Antonelli continua. E, con esso, continua anche la battaglia che la giovane ternana, insieme ai suoi familiari, sta portando avanti per sottoporsi negli Stati Uniti d’America a particolari cure per arginare una forma tumorale rara della quale è affetta sin dalla nascita. A Rebecca, 16 anni, è legata anche un’associazione, fondata dai suoi genitori Graziano e Simona e che pure lei cura personalmente proprio per raccogliere fondi. Associazione chiamata “Il sogno di Rebecca” alla quale è vicina anche la Ternana Calcio, della quale lei e i genitori sono tifosissimi. Nella primavera 2010, tra l’altro, l’associazione Terni col cuore aveva finanziato in parte le spese preventive per uno degli interventi, poi rimandato per covid ma al quale dovrà sottoporsi nel giugno 2021. Le cure delle quali ha bisogno e per le quali deve recarsi in una  struttura sanitaria di Cincinnati, nell’Ohio, sono molto costose. Con esse, ci sono anche i costi del viaggio e della permanenza in America per lei e per chi la accompagna. E così, a pochissimo tempo dalla nuova partenza e dal nuovo ricovero già fissati, l’associazione torna a chiedere aiuti economici per sostenere tutte le spese.

LA VICINANZA DI TERNI

A che punto siamo con la raccolta? Risponde il papà di Rebecca, Graziano Antonelli. “In questo momento – spiega – la raccolta ci è più difficile rispetto a prima, visto che con le misure anti covid non possiamo fare le cene e le iniziative che organizzavamo prima per raccogliere fondi. Ma devo dire che la città di Terni ci sta dimostrando ancora la sua generosità. Con essa anche la Ternana, Terni col Cuore e il presidente Stefano Bandecchi, che non finirò mai di ringraziare“. Dall’America, ora, fissano il ricovero di Rebecca per il 14 giugno 2021, con intervento il 28 giugno. Ci sono le spese del viaggio in aereo, del pernottamento, della presenza sul suolo americano che deve cominciare almeno dieci giorni prima per il periodo di quarantena, poi quelle per restare in America per un altro periodo dopo l’intervento. Basti pensare che solo per il viaggio e le assicurazioni servono sugli 8.000 euro. “La città si sta adoperando – dice Graziano Antonelli – e mi stanno già arrivando contributi e offerte da molti. Pure il mondo del tifo, si muove. Ci sono tanti tifosi che stanno organizzando tra loro raccolte e passaparola“. Per la causa di Rebecca c’è un codice Iban per il bonifico (IT93T0707514402000000716916) e da quest’anno si può versare all’associazione anche il 5×1000 (C.F. 91076660553).

TEMPI STRETTI

Il tempo a disposizione non è tanto. “Vista la quarantena che dovremo rispettare – spiega Antonelli – dovremo partire ai primi di giugno. Una volta lì, si tratterà, tra una cosa e un’altra, di restare per un mese e mezzo o due. I costi sono tanti. Inoltre, un altro costo è legato ad un’assicurazione che abbiamo stipulato per coprire eventuali costi aggiuntivi imprevisti nel corso del nostro soggiorno in America. Ma ora, in più, c’è anche il rischio di contrarre il covid. Stiamo cercando una forma assicurativa che copra pure quel rischio“. Il presidente Bandecchi aveva donato nel 2020 20mila euro per contribuire alle spese preventive per l’intervento, che si aggiravano in tutto sui 35mila euro. Ora, però, servono ancora fondi. E serve, per questo, ancora la generosità della città di Terni, fino ad oggi vicina all’associazione Il sogno di Rebecca. “Per ogni cosa che riusciamo a raccogliere – conclude Antonelli – ringraziamo chi la offre. Il nostro grande ringraziamento va anche a chi dona pochi soldi. Sappiamo che, in un momento come questo, tante persone sono alle prese con problemi economici e, in molti casi, hanno difficoltà pure ad arrivare a fine mese. Eppure trovano il modo di donarci qualcosa“. Tante gocce, dunque, che tutte insieme possono fare un mare.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Simon
Simon
2 mesi fa

Forza Rebecca!!!

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News