Resta in contatto

News

C’è lo sciopero, ma la Viterbese vuole venire a Terni per sfidare le Fere

Il patron dei laziali, nel corso di una conferenza stampa ha annunciato che i giocatori partiranno regolarmente per il Liberati. Ma la situazione è in costante evoluzione

Si giocherà o no la partita fra Ternana e Viterbese? Questo è il grande dilemma che accompagnerà i rossoverdi fino a domenica pomeriggio, quando arriverà la soluzione.

La posizione di Cristiano Lucarelli è chiara ed il tecnico rossoverde lo ha ribadito in conferenza stampa: “Sono solidale con chi protesta, spero solo che non ci siano gesti infami di qualcuno che si presenti per vincere a tavolino”.  Una posizione che in un certo senso fa il paio con quella del patron Bandecchi che nei giorni scorsi aveva protestato contro la volontà del numero uno di Lega Pro Ghirelli di punire con la sconfitta a tavolino chi non si presenterà in campo.

DA VITERBO…DUBBI. Difficile dire con chiarezza se il match avrà luogo. Di certo c’è che il presidente della Viterbese Marco Arturo Romano, nel corso della presentazione dei nuovi ingressi societari ha confermato che la squadra domenica 27 pranzerà a Viterbo e poi partirà per Terni, visto che il match è in programma alle 17.30. Dunque la Viterbese, stando almeno alle parole del suo massimo esponente, verrà al Liberati.

Ma la posizione dei giocatori laziali sembrerebbe essere ben diversa: le voci che rimbalzano parlano di una rosa in gran parte convinta a non scendere in campo, solidale insomma con l’associazione di categoria.

Sono comunque ore febbrili: il telefono avrebbe squillato più volte sull’asse Terni-Viterbo, col patron laziale che a quanto sembra si sarebbe sentito anche con Lucarelli, col quale c’è una conoscenza, proprio per capire come procedere. La sensazione è che sia una situazione in costante ed assoluta evoluzione.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

“Lele” Ratti, il recordman di presenze in rossoverde

Ultimo commento: "28 reti no di sicuro ,non segnò mai."

Top 11 rossoverde: Grava, partito dalle Fere e arrivato alla fascia che fu di Maradona

Ultimo commento: "Un calciatore che ha' fatto della determinazione ed abnegazione il suo percorso formativo e calcistico , dando spesso tutto di se sudando la maglia..."

Top 11 della Ternana: Borgobello, vicecapocannoniere della storia rossoverde

Ultimo commento: "A Siena fu bellissima. Grava espulso e Mareggini che faceva le uscite di testa.... Grande Borgo, uno che in campo non mollava mai"

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Me lo ricordo. Un grande!"

Claudio Tobia, il ‘Cinghiale’ con la pelle rossoverde

Ultimo commento: "Claudio Tobia a Catanzaro lo ricordiamo con affetto per essere stato il Mister della promozione in B 1986 / 1987"
Advertisement

Altro da News