Resta in contatto

Calcio femminile

Femminile, in panchina resta Migliorini. Liberati probabile nuovo responsabile delle Fere rosa

Si va verso la definizione degli organici anche per le Fere in rosa. Potrebbero esserci importanti novità sul fronte delle formazioni. Strada in salita per il ripescaggio in C

Marco Migliorini sarà l’allenatore della Ternana Femminile anche nella prossima stagione. Non c’è ancora l’ufficialità, che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni, ma il quadro sembra ormai definito. L’allenatore, che all’esordo ha fatto molto bene in Eccellenza, chiudendo la stagione dietro la Ducato, ma senza poter giocare lo scontro diretto causa lo stop anticipato per il Coronavirus, avrà di nuovo l’occasione di guidare le ragazze.

VERSO LA JUNIORES A meno di sorprese, resterà immutato il team degli allenatori, con Simone Pepponi, Massimiliano Rivelli e Marco Rinaldi, ai quali dovrebbe aggiungersi una ragazza alla guida delle Pulcine. La novità dovrebbe essere l’introduzione di una formazione juniores (Under 19), che dovrebbe essere il preludio all’inserimento di alcune giocatrici più esperte  in una rosa di prima squadra che lo scorso anno corrispondeva di fatto ad una Under 17  leggermente rinforzata. L’obiettivo è quello di dare continuità al gruppo, quindi le pedine potrebbero restare ciascuna ai rispettivi posti, ma è chiaro che l’introduzione della Juniores dovrebbe portare ad un altro ingresso, anche se l’allenatore dovesse essere uno degli altri due (Pepponi nell’ultima stagione è stato il vice di Migliorini, oltrechè allenatore dell’Under 12)

NUOVO RESPONSABILE. Avevamo già anticipato che ci sarebbe stato un cambio al vertice del settore femminile: al posto di Marco Toderi – che potrebbe rimanere in società ed in organico, da definire con quale incarico – dovrebbe toccare a Daniele Liberati, l’anno scorso team manager, che conosce molto bene il gruppo visto che è da due anni all’interno del settore femminile. Anche qui non c’è ancora l’ufficialità, ma dovrebbe ormai mancare solo quella.

QUALE CAMPIONATO? Resta da capire quale campionato disputerà la Ternana e non è un fattore secondario, perchè la categoria condiziona anche la campagna di rafforzamento. L’Eccellenza vista lo scorso anno è francamente inadatta ad una squadra che fa capo ad una società professionistica, con appena 6/7 squadre al via (dovrebbero allinearsi anche le neonate Cannara e Gualdo Women) e un gap tecnico troppo grande fra formazioni.

Ma c’è da dire che – purtroppo – sul campo il torneo l’ha vinto la Ducato, prima al momento della sosta e quindi se non intercorreranno fatti nuovi, la Ternana, dovrà allinearsi al via dell’Eccellenza anche questa volta. E allora non potrà che essere una stagione con il vertice nel mirino. Le rossoverdi hanno presentato domanda di ripescaggio in C e sono risultate terze in graduatoria, con la Lega Nazionale Dilettanti che – a sorpresa – ha ripescato solo due formazioni (le sarde Atletico Oristano e Caprera), a fronte  di 13 fra rinunciatarie ed escluse, alle quali si è aggiunto il Vittorio Veneto che ha rinunciato alla B.

Dunque per adesso niente da fare: alla Ternana non resta che attendere eventuali altre rinunce, altrimenti sarà di nuovo Eccellenza.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Calcio femminile