Resta in contatto

Approfondimenti

Ternana, e se si cambiasse modulo?

Fino ad ora il sistema di gioco è stato sempre confermato. Stavolta, però, ci sono di mezzo le tante assenze. Le possibili soluzioni

Il modulo tattico più probabile resta il 4-3-2-1, un albero di Natale atipico, flessibile, in cui il trequartista possono farlo in due oppure essere uno solo. Tutto dipende, infatti, dai  movimenti degli avanti. Contro la Giana Erminio, però, c’è il problema di ovviare a sei assenze: mancano Giraudo, Bergamelli e Palumbo squalificati, oltre a Defendi, Hristov e Castiglia infortunati. Uomini contati soprattutto a centrocampo. Da qui ,anche un possibile cambio di modulo.

SPOSTARE LE PEDINE. Oltre al 4-3-2-1, che resta la prima scelta del tecnico Fabio Gallo, ci sono delle alternative. Si può sempre mantenere la difesa a quattro ma cambiare qualcosa tra centrocampo e attacco. Al momento, intanto, il tecnico esclude un possibile 4-4-2 offensivo, tipo 4-2-4. “Gli esterni di ruolo e gli attaccanti non mi mancano  – dice – e quella soluzione l’ho adottata già altre volte a partita in corso, quando avevamo bisogno di recuperare e di attaccare. Ma la partita con la Giana Erminio non è certo di quelle nelle quali partire con quel sistema lì“. Un’altra altrenativa è la difesa a tre, utilizzando in quel modo gli esterni di ruolo per le fasce. Una soluzione che permetterbbe di fare restare il centrocampo a tre inserendo lì Pobega, il quale potrebbe altriementi andare a fare il terzino sinistro. Non resta che attendere le scelte definite e ufficiali.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti