Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ternana Berretti, il segreto di Mariani: “Risultato conseguenza del gioco”

Ferruccio Mariani, tecnico della Primavera o Berretti

Il tecnico delle Ferette si racconta nell’intervista al Corriere dello Sport: “Diamo un messaggio ai ragazzi”

Se la Ternana nel campionato di Serie C ha cominciato con qualche difficoltà, c’è una squadra rossoverde che viaggia a vele spiegate. La Berretti, allenata da Ferruccio Mariani (che lo scorso anno traghettò le Fere per tre partite nell’interregno tra Pochesci e De Canio) ha vinto le prime tre gare del proprio campionato ed è in testa a punteggio pieno. Lo stop della Lega Pro a causa del caos sui ripescaggi ha costretto anche le Ferette a fermarsi, con la possibilità che Mennini e compagni vengano ‘promossi’ nel torneo Primavera.

GIOVANI E CRESCITA. In un’ intervista rilasciata al Corriere dello Sport il tecnico Mariani racconta i segreti della sua squadra: “L’ obiettivo primario è quello di far crescere i ragazzi e lanciarli in Prima squadra. Con la nuova proprietà dallo scorso anno è stato fatto un lavoro importante anche nel settore giovanile, grazie anche al responsabile Silvio Paolucci.
Alcuni dei supi giocatori sono in pianta stabile nella rosa di De Canio: “Già in ritiro sono stati portati 4 ragazzi, tra cui Tommaso Vitali che poi è rimasto come terzo portiere. Di volta in volta il mister valuta e chiama alcuni nostri ragazzi“.

PROBLEMA NAZIONALE. Uno dei problemi del calcio italiano è proprio la gestione dei giovani: “In Italia spesso non si cura a sufficienza i settori giovanili, mentre invece le società dovrebbero investirci di più. Sono sicuramente una delle risorse principali per un club“.
Il mister delle Ferette ha obiettivi molto chiari: “Gli investimenti nei giovani vengono ripagati, guardiamo ad esempio quello che sta facendo l’Atalanta in questi anni. La Berretti deve essere solo l’ultimo anello di un sistema che parte dalla scuola calcio. La Federazione dovrebbe perseguire questa strada, inaugurata dalla Germania, per fare grande la Nazionale“.

RISULTATO ATTRAVERSO IL GIOCO. “Dobbiamo fare risultato – conclude Mariani – ma giocando bene a calcio. Il primo è solo una conseguenza del secondo. La crescita dei ragazzi passa anche attraverso un lavoro psicologico fatto durante la settimana“.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News