Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Cassano dice basta: ‘Stavolta smetto, grazie a tutti’

L’annuncio dell’ex azzurro dopo una settimana di allenamenti con la Virtus Entella: ‘Non ho più la determinazione che serve. Il Calcio mi ha salvato e fatto divertire, ora inizia il secondo tempo della mia vita’

Ci ha riprovato, ha indossato quelle scarpette morbide che per tanti anni hanno accarezzato palloni magari con una discontinuità, di sicuro con una classe infinita. Poi, però, Antonio Cassano da Bari vecchia ha ringraziato la Virtus Entella che gli ha permesso di allenarsi questi giorni con la grande speranza di poterlo tesserare, ha alzato le braccia e, attraverso una lettera fatta pubblicare al suo amico giornalista Luigi Pardo, ha annunciato: ‘Grazie, basta, la mia carriera finisce qui. In questo momento ho altre priorità’.

La sua lettera continua così: ‘Ringrazio il presidente Gozzi e la Virtus Entella e tutti i tifosi, anche avversari. In questi giorni ho capito che non più la testa per allenarmi con continuità. Ringrazio il Calcio che mi ha tolto dalla strada, mi ha fatto conoscere persone magnifiche, mi ha regalato una famiglia meravigliosa e, soprattutto mi ha fatto divertire da matti. Adesso comincia il secondo tempo della mia vita, sono curioso di dimostrare prima di tutto a me stesso che posso fare cose belle anche senza l’aiuto dei miei piedi’.

Cassano chiude dopo 419 presenze e 115 reti tra i professionisti, mentre con la maglia della Nazionale ha giocato 39 partite e ha realizzato 10 gol. Cresciuto nel Bari, ha militato nella Roma, nel Real Madrid, nella Sampdoria, nel Milan (Scudetto e Supercoppa prima del famoso problema al cuore), quindi Inter, Parma e ancora Sampdoria, infine il Verona l’anno scorso.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News