Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Fere, Ranucci ringrazia i tifosi e promette: “Faremo il possibile”

Stefano Ranucci

Il presidente della Ternana ribadisce che la società proseguirà la sua battaglia legale. “I tifosi mi stupiscono. Già tantissimi a fare l’abbonamento. Mi scuso per il disguido sui prezzi”

La Ternana andrà avanti e si continuerà a muovere in ogni direzione. Dopo il patron Stefano Bandecchi, anche il presidente della società rossoverde, Stefano Ranucci, interviene con una dichiarazione affidata al sito Internet della stessa Ternana. Parla dei ricorsi e della battaglia legale che si sta portando avanti, ma ringrazia anche i tifosi per una prima buona affluenza agli uffici delllo stadio per sottoscrivere gli abbonamenti per la nuova stagione.

FINO ALLA FINE. La Ternana, dunque, non molla. Va avanti e prosegue la sua battaglia per la legalità. “Di certo – dice Stefano Ranucci – continueremo su ogni fronte a batterci e lavorare per il bene delle Fere e dei suoi tifosi”. Una battaglia che proprio oggi ha dato un frutto importante, come il pronunciamento del Tar che ha di fatto rinviato gli atti al Collegio di Garanzia del Coni affinchè possa ripronunciarsi sui ricorsi legati alla Serie B a 19 squadre e ai ripescaggi.

AI TIFOSI UN GRAZIE E UN POSSIBILE REGALO. E’ soddisfatto di come gli sportivi ternani stiano rispondendo, anche per andare ad abbonarsi: “I tifosi rossoverdi non finiscono mai di stupirmi. Tanta gente in fila per il tesseramento già all’apertura, malgrado l’incertezza circa la disputa della gara contro il Rimini, poi rinviata in relazione al decreto monocratico del Tar del Lazio. Tanta gente che conferma per l’ennesima volta il proprio amore incondizionato per le Fere. Alla nostra gente dico che nel caso dovessimo partecipare ad un campionato diverso dall’attuale, i prezzi delle tessere per tutti i settori aperti del Liberati resterebbero invariati”.

IL GIALLO DEI PREZZI. Ranucci spiega anche la questione legata al listino tariffario pubblicato in un primo momento sul sito, poi rettificato con prezzi ribassati. “Colgo l’occasione – dice il presidente – per scusarmi per la pubblicazione di un primo listino errato, prontamente sostituito da quello esatto e preventivato nei giorni scorsi. E mi scuso anche per i disservizi legati all’utilizzo di un nuovo software che necessita di un tempo superiore per l’inserimento dei dati, disservizi che contiamo di ridurre e di eliminare al più presto”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News