Resta in contatto

News

Fabris e Borrello: mentre i padri aspettano, i figli scendono in campo

Mentre la prima squadra attende di conoscere il campionato e l’Under 17 riposa alla prima giornata, partono i campionati dilettantistici, con in  campo i due figli d’arte e tanti ex rossoverdi

La prima squadra della Ternana deve ancora aspettare per scendere in campo, visto che non c’è ancora alcuna notizia circa il campionato di appartenenza e bisogna attendere il verdetto del Collegio di Garanzia del Coni. Ma anche l’Under 17 si è allineata e sebbene il campionato abbia ufficialmente preso il via, la Ternana riposa la prima partita proprio in attesa del verdetto. Così è stata una domenica di riposo sia per Fabrizio Fabris, collaboratore tecnico di De Canio – allenamento mattutino a parte – sia per Roberto Borrello, tecnico dell’Under 17.

E’ stata una domenica molto diversa per i due figli d’arte, entrambi impegnati nel girone B di Promozione: il centrocampista, figlio dell’ex esterno rossoverde, era in campo proprio su quel terreno di Campitello dove in questi giorni si allena la prima squadra della Ternana: per lui – tornato ‘a casa’ dopo aver girato l’Umbria, un successo 5-0 contro il San Venanzo in un team che ha come direttore sportivo un altro ex rossoverde, Riccardo BigiGianluca Borrello, figlio di Roberto, invece ha solo sfiorato la vittoria con il Terni Est Soccer School, che ha perso 3-2 a Gualdo Tadino contro il Gualdo Casacastalda.

In generale, non è stata una domenica eccezionale per il mondo dilettantistico tinto di rossoverde. In Eccellenza gli spoletini Papini, Boninsegni e Cavalli esordiscono con ko 4-1 in casa dell’Angelana, l’Orvietana di Zampagna pareggia nel finale col San Sisto e ieri il Massa Martana degli ex rossoverdi Luciani, Bagnato e Corradetti ha perso 2-1 a Foligno. Pari per la Narnese di Cunzi (rimasto in panchina) con la Pontevecchio.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News