Resta in contatto

Le pagelle di Calciofere

Le pagelle di Ternana-Cittadella: Partipilo protagonista, Falletti c’è

Pareggio casalingo dei rossoverdi 1-1 contro il Cittadella. Decisivo il gol di  Paripilo. Ecco le pagelle di Calciofere.

IANNARILLI 6

Non del tutto esente da colpe sul gol incassato, ma in un paio di occasioni toglie le castagne dal fuoco. In particolare, controlla coi piedi una situazione delicatissima. SERENO

GHIRINGHELLI 5

Molto male nell’ora scarsa in cui è in campo. Sbaglia moltissimi appoggi, anche se più per un difetto di concentrazione che altro. SOTTOTONO

SORENSEN 6

Con tutti i limiti della sua stazza fisica, tiene a bada gli attaccanti della formazione veneta. In più nel primo tempo riesce anche a rendersi pericoloso. Ripresa di conserva vista anche l’ammonizione. FA IL SUO

BOBEN 5.5

Costretto alle maniere forti su Tavernelli nel finale, va un po’ in affanno. Nella ripresa, anche lui già ammonito, è costretto a limitarsi: per fortuna la partita cambia verso. IMPRECISO

MARTELLA 5

Corre e lotta, ma non è il Martella delle prime apparizioni in rossoverde. E’ stanco e si vede, in più gli esterni del Cittadella sono clienti rognosissimi da tenere a bada. IN RISERVA

PALUMBO 5.5

Poco lucido nel primo tempo, migliora nella ripresa, ma purtroppo sulla valutazione pesa il gol che si mangia a porta vuota nel secondo tempo. IMPAZIENTE

PROIETTI 6

Cresce al crescere della Ternana. Primo tempo piuttosto opaco, con la mediana in sofferenza,  nella ripresa, quando i rossoverdi prendono in mano il gioco, ritrova smalto. DIESEL

PARTIPILO 7

Tra i pochi ad esserci sempre, nel primo tempo cerca spazi, anche se fatica a trovarli. Nel secondo tempo segna la rete del pari, sfiora il raddoppio e suona la carica. TRASCINATORE

FALLETTI 6.5

Anche il Folletto soffre nel primo tempo, anche se in un paio di lampi timbra la presenza. Nella ripresa, prima e dopo il gol prende per mano la squadra. LOTTATORE

FURLAN 5.5

Prova a metterci un po’ di grinta, ha un paio di palloni e ci prova anche su punizione, senza esito. Nel complesso però non riesce ad imprimere la giusta spinta. Festeggia male le 150 gare in rossoverde. IN CHIAROSCURO

DONNARUMMA 5

Scompare nuovamente dal campo. Non ha un pallone giocabile, questo è vero, ma non ci prova nemmeno. Troppo ad intermittenza per essere davvero decisivo. INCOSTANTE

DEFENDI 6.5

(dal 10’st per Ghiringhelli)

Entra ed è subito decisivo: dai suoi piedi parte il cross che poi Partipilo trasforma nella rete del pareggio. Peccato l’uscita per infortunio. RISOLUTO

CAPONE 5.5

(dal 10’st Furlan)

Entra per provare a dare uno scossone sulla fascia ma non ci riesce. Corre molto, si impegna ma non basta.

PETTINARI 5

(dal 18’st per Donnarumma)

Ha l’occasione per mettersi in mostra e fare la differenza ed invece entra in campo senza metterci minimamente grinta. Ha tanta volontà e lo mostra, ma è ancora in difficoltà. APATICO

DIAKITE’ sv

(dal 37 st’ per Defendi)

Entra al posto del capitano che si fa male. Fa il suo nella parte finale del match.

ALL. LUCARELLI 6.5

La squadra soffre nel primo tempo, è molle e non combatte a sufficienza. Nella ripresa indovina i cambi e il gruppo si scuote.  Purtroppo per lui la squadra va ad intermittenza e non riesce a mettere in pratica sul campo quello provato in allenamento.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

“Lele” Ratti, il recordman di presenze in rossoverde

Ultimo commento: "28 reti no di sicuro ,non segnò mai."

Top 11 rossoverde: Grava, partito dalle Fere e arrivato alla fascia che fu di Maradona

Ultimo commento: "Un calciatore che ha' fatto della determinazione ed abnegazione il suo percorso formativo e calcistico , dando spesso tutto di se sudando la maglia..."

Top 11 della Ternana: Borgobello, vicecapocannoniere della storia rossoverde

Ultimo commento: "A Siena fu bellissima. Grava espulso e Mareggini che faceva le uscite di testa.... Grande Borgo, uno che in campo non mollava mai"

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Me lo ricordo. Un grande!"

Claudio Tobia, il ‘Cinghiale’ con la pelle rossoverde

Ultimo commento: "Claudio Tobia a Catanzaro lo ricordiamo con affetto per essere stato il Mister della promozione in B 1986 / 1987"
Advertisement

Altro da Le pagelle di Calciofere