Resta in contatto

Esclusive

Femminile, Firrincieli: “Con la Res impresa straordinaria, ma possiamo crescere ancora”

Nostra intervista al responsabile del settore ‘rosa’ della formazione rossoverde dopo la bellissima vittoria sul campo della ormai ex capolista del campionato

La straordinaria prova della Ternana Femminile, che nel pomeriggio di domenica ha battuto la capolista Res Roma, lanciandosi in classifica ha portato entusiasmo nel gruppo di Marco Migliorini, che cresce di partita in partita.

Calciofere fa il punto col responsabile del settore femminile Andrea Firrincieli: E’ stata una grande vittoria, molto importante- dice – è un momento bellissimo coronato da una vittoria di cuore, con la squadra che è andata oltre i limiti ed oltre le sue possibilità. C’è stata anche una grande prestazione del nostro portiere Money: io spero che resti e lei ha espresso il desiderio di rimanere. Spero che si possa fare, anche se gli accordi con la College Life sono un po’ particolari. E’ stata molto brava a gestire l’ordinario, perchè la Res Roma non ci ha mai chiuso dentro la nostra area. Però ha dato sicurezza  a tutto il reparto”.

CRESCITA. La vittoria contro le giallorosse certifica una crescita esponenziale della squadra:  “La Res Roma è una squadra con giocatrici di altra categoria e quindi la soddisfazione è doppia – sottolinea Firrincieli –  La differenza l’ha fatta il cuore, insieme al lavoro del tecnico Marco Migliorini che sta lavorando col suo staff in maniera eccellente. Le ragazze vedono anche il sacrificio della società e questo è da stimolo. Questa squadra sta diventando un gruppo molto legato ed unito. Quando siamo arrivati, mancavano giocatrici di personalità ed in grado di affrontare la categoria con serenità. Così abbiamo inserito ragazze esperte, che avevano voglia di rilanciarsi, per alzare il tasso tecnico ma anche per far si che il gruppo di giovani cresca alla loro ombra. Abbiamo ancora grandi margini di crescita, anche con le più grandi: il cambio di modulo ci ha aiutati a crescere, insieme alla continuità di allenamento. Consideriamo che questa squadra è nata a gennaio, quindi possiamo migliorare ancora in frase di fraseggio e non solo. Dobbiamo fare il salto di qualità, non fermarci mai”.

RIVINCITA CERCASI. Domenica intanto a Campitello arriva il Sant’Egidio che nei primi due match ha rifilato 10 reti alle rossoverdi:  “E’una partita che le ragazze sentono tanto. Ho visto le prime due sfide e le sconfitte sono arrivate anche su gol presi ingenuamente: questa gara è ancora più importante che con quella della Res, perchè tante di questo gruppo se le ricordano bene, quelle due sfide. Ora vogliamo giocarcela ad armi pari e vincerla sul campo”.

Il traguardo è definito chiaramente: “L’obiettivo è salvarci prima possibile, ma poi non ci accontentiamo, vogliamo arrivare più in alto possibile e nel frattempo dare spazio a chi ha giocato meno anche per cominciare a fare valutazioni”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Esclusive