Resta in contatto

Calcio femminile

Colpo grosso della Ternana che espugna il campo della capolista Res Roma

Prova di forza delle ragazze di Migliorini che resistono agli assalti giallorossi anche grazie a una sontuosa Money e poi trovano il gol vittoria

RES ROMA:  Fazio, Romanzi, Liberati, Mosca, Coluccini, Fracassi, Chiappa, Rossi, Simeone, Graziosi (20’st Cosentino), Spagnoli. A disp: Caporro, Franco, Checchi, Lanna,  Lifschitz. All.  Amore
TERNANA: Money, Fiorella, Acini, Vaccari, Bartolocci, Makulova, Ciccarelli, Quirini, Coletta, Castaneda, Cianci. A disp.: Marescalchi, Brozzi, Mazzieri, Del Prete, Conti, Antonini, Acquafredda, Chahid, Melis
ARBITRO: Vittoria di Taranto (assistenti Calistroni-Spagnoli)
MARCATRICE: 37’st Castaneda
NOTE: Partita giocata a porte chiuse.  Giornata molto ventosa, terreno in buone condizioni. Ammonite: Cianci (T) Calci d’angolo: 2-2. Recupero 1’pt 4’st

ROMA –  Impresa straordinaria della Ternana Femminile che al campo di Torbellamonaca batte nientemeno che la capolista Res Roma e si presenta come principale outsider di questa seconda fase di campionato. Decide Castaneda nel finale.

PRIMO TEMPO.  Parte meglio la squadra di casa, pericolosa già al 2′ con Fracassi,  ma Money fa buona guardia.  Veronica Spagnoli è una spina nel fianco e nel primo tempo si affaccia spesso  e volentieri: al minuto 8 occasionissima ribattuta dalla difesa rossoverde. La stessa numero 33 giallorossa è ancora pericolosa su una ripartenza lanciata dal portiere Fazio: l’attaccante mette  a sedere diverse avversarie e si presenta davanti a Money che però blocca bene. La Ternana si affaccia da corner al 14′ ma il portiere Fazio è brava ad anticipare Coletta in elevazione.

Si gioca poco, sia per il vento che non aiuta a vedere buone cose, sia perchè le due squadre si equivalgono: la capolista sembra sottotono e la Ternana è bene organizzata. Dopo mezzora, le azioni vere e proprie si contano sulle dita di una mano. Su una di queste, alla mezzora esatta, Rossi raccoglie di testa un assist ed impegna Money, ma la numero uno rossoverde è attenta e salva bene, come anche poco dopo sul tiro da fuori area di Graziosi. Al 40′ gran punizione di Coluccini che però è sbilenca e sibila a lato, poi prima di recupero Money si distende e para a terra una occasione da corner delle romane.

SECONDO TEMPO. Res Roma che parte in attacco e al 10′, sull’asse Simeone-Spagnoli va vicinissima al vantaggio,  poi la Ternana guadagna campo e gradualmente si affaccia dalle parti del portiere giallorosso: Cianci fa salire i brividi a Fazio, poi sul colpo di testa di Fracassi dopo la punizione di Chiappa Money para ancora a terra.

La Res Roma, prova anche del bomber Nagni non sfonda, mentre le rossoverdi piano piano prendono fiducia, così al minuto 37 il gol della Ternana: rimessa laterale, palla a Coletta che finisce a centro area, Castaneda è lestissima e batte il portiere della Res con un tiro a mezza altezza. Nel finale ancora un intervento superlativo di Money salva il risultato.

FEMMINILE SERIE C GIRONE D- 13. GIORNATA

Monreale-Pescara 1-0
Crotone-Chieti 0-2
Apulia Trani-Palermo 3-4
Res Roma-Ternana 0-1
Sant’Egidio-Formello 0-0
*riposa Lecce

Classifica: Chieti 31; Palermo 31; Res Roma 29;  Lecce 21; Apulia Trani 16;  Pescara 16; Ternana 14; Monreale 13; Formello 13; Sant’Egidio  9; Crotone 1

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Calcio femminile