Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ternana, due anni dopo la rinascita di Vantaggiato: da scomodo rincalzo a capitano

Esattamente 720 giorni fa, dopo uno splendido gol in rovesciata, il Toro di Brindisi esternava il suo malessere e ventilava la possibilità di una partenza. Domenica ha indossato la fascia del leader

Solo due anni fa, di questi tempi – era la sera dell’8 dicembre 2018, Daniele Vantaggiato segnava una strepitosa rete in rovesciata in un turno infrasettimanale di campionato contro la Fermana. Una rete che restituiva al gol l’attaccante brindisino della Ternana ma allo stesso tempo apriva una profonda ferita nel suo rapporto con i rossoverdi: “A Gennaio? Non lo so, forse vado via“, disse ai microfoni dei cronisti nel dopogara.

Un malessere mai nascosto e certificato dai numeri delle sue due prime stagioni in rossoverde: 3 gol il primo anno, 6 il secondo. Un ingaggio importante aveva frenato in più casi la sua cessione e sia Fabio Gallo che i tecnici che lo hanno preceduto hanno lavorato molto sull’operazione recupero del giocatore.

Quest’anno, con l’arrivo di Lucarelli, suo amico ed ex compagno di squadra, le cose sono cambiate: “Finalmente mi sento parte del progetto“, ha detto più volte l’attaccante pugliese . Che non solo ha segnato quasi come lo scorso anno (5 reti), ma si sta destreggiando in ruoli non suoi, come quello del trequartista, una posizione che in prospettiva può senz’altro allungargli la carriera, ma che domenica ha avuto la grande soddisfazione di indossare per la prima volta la fascia di capitano, complice l’uscita sia di Defendi che di Mammarella.

Una vera e propria investitura per un giocatore che a 36 anni da poco compiuto, può dire pienamente la sua in questa stagione straordinaria che la Ternana sta vivendo. E l’attuale situazione in attacco, con Ferrante non al meglio e Raicevic a corrente alternata, gli sta offrendo sempre più nuovi spazi.

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ogni allenatore ha un suo pupillo non capendo che ha fatto tanti gol li farà sempre

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

In bocca al lupo ai fratelli ternani.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Forse ci voleva qualcuno che gli desse fiducia? Grande bomber

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

❤?❤?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Il bomber, mai considerato a Terni dagli allenatori precedenti (dementi). Lui è un grande ?♥️?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Grande Daniele,continua così ❤?❤?❤?❤?

Articoli correlati

Lo 0-0 di Brescia è uno dei ben sei risultati a reti bianche della 34' giornata....
L'ottimo ingresso in campo di Dionisi a Brescia fa aumentare le sue quotazioni in vista...
Gol, rigore e punizione in area, tutto negato dopo che l'arbitro aveva dato la rete....

Altre notizie

Calcio Fere