Resta in contatto

Approfondimenti

Ternana, dal Consiglio Federale usciranno indizi sul girone. Ma i playout di B possono slittare ancora

Martedì giornata campale che deciderà molto sul fronte iscrizioni, ripescaggi e riammissioni. I rossoverdi attendono. Ma potrebbero doverlo fare ancora a lungo

Il rischio che si arrivi a Ferragosto senza il quadro esatto delle squadre partecipanti alla prossima stagione sportiva in B e C è altissimo. Martedì 4 agosto si terrà infatti il Consiglio Federale che dovrebbe fare chiarezza sulle modalità di ripescaggio ma i playout di B possono slittare ancora.

RICORSI. Se è vero infatti che il 6 Agosto si pronuncerà il Collegio di Garanzia del Coni, ultimo grado della giustizia sportiva. che stabilirà se e quanti punti restituire al Trapani, attualmente retrocesso dopo il -2 per le inadempienze economiche, il forte rischio è che qualunque decisione venga presa, una qualsiasi delle squadre coinvolte (Pescara e Cosenza, oltre ai siciliani), rivolgersi alla giustizia amministrativa ordinaria, il Tar del Lazio e subito dopo il Consiglio di Stato.

Nel caso in cui il Trapani o altre squadre si rivolgessero alla giustizia ordinaria, la prima richiesta sarebbe quella di una “sospensiva” che, se accolta, fermerebbe la disputa dei playout, inducendo la Lega a un nuovo slittamento, dopo quello già deciso per la partita di andata, spostata dal 7 al 10 agosto.

NODO ISCRIZIONI. Il nodo vero è quello delle iscrizioni. Nel Catania è corsa contro il tempo: gli etnei hanno già scelto il tecnico, l’ex Potenza Giuseppe Raffaele ma devono ancora completare le pratiche. A Siena, la cordata capitanata dall’armeno Sarkis Gevorkyan, della quale avevamo riferito, ha messo sul piatto 2 milioni e mezzo di euro e ora attende l’ok della presidente Anna Durio.

Ad Arezzo Giorgio La Cava è intenzionato ad onorare gli impegni ed iscrivere la squadra, ma se ne riparlerà dopo l’assemblea dei soci di lunedì pomeriggio. A Livorno situazione surreale: l’imprenditore spagnolo Manuel Fernandez dice di aver fatto il bonifico, ma Spinelli dice di non averlo ricevuto e fa sapere che ci sono altre tre cordate, delle quali una  rappresentata da un fondo americano che ha come frontman l’ex portiere Marco Amelia

Del Potenza e della Sicula Leonzio, le due che sembrano più vicine ad una mancata iscrizione, se ne saprà di più martedì, così come sul Teramo mentre è già noto che non si iscriverà il Campodarsego. Quanto al Bitonto, se è tutto in regola verrà iscritto, in attesa che il processo sportivo sulla vicenda scommesse faccia il suo corso: in questo caso comunque la casella è coperta, perchè se i neroverdi venissero privati del titolo vinto, questo passerebbe alla seconda, il Foggia.

RIPESCAGGI E RIAMMISSIONI. Sulle caselle vuote si gioca un’altra importante partita. Il presidente di Lega Pro, Ghirelli chiede che per riempire eventuali ‘buchi’ lasciati da chi non si iscrive – o non venga ammesso – si parta dal reintegro di una delle retrocesse (la Giana Erminio è fortemente indiziata per essere la prima in graduatoria, anche per gli anni di militanza in C), mentre Sibilia, numero due della Lnd è deciso a tutelare il merito sportivo delle seconde classificate nei gironi di quarta serie e chiede che si parta da loro. La situazione attuale vede in ordine: Ostia Mare, Savoia, Foggia, Campobasso, Prato, Legnano.

TERNANA IN ATTESA. La Ternana è spettatrice interessata da tutto questo, perchè in base a quello che uscirà dal Consiglio Federale potrà capire quali sararanno le possibilità di evitare il girone di ferro del Sud e finire invece in quello centrale, più facile logisticamente e con meno formazioni di spicco.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti