Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ternana, Fazio avverte: “Siamo forti, ma serve equilibrio”

Il difensore rossoverde, ospite a TeleTerni, avverte: “Dobbiamo sempre mantenere alta la concentrazione”

E’ stato uno dei protagonisti della promozione in Serie B nella stagione 2011-2012 e in estate è tornato alla Ternana per ripetere quell’impresa. Pasquale Fazio, dopo l’esperienza a Trapani, è di nuovo parte integrante della squadra rossoverde e della città di Terni. Ospite a TeleTerni alla trasmissione “Notte Rossoverde” condotta da Ivano Mari, il terzino siciliano ha parlato della vittoria contro il Gubbio e di molto altro.

DERBY COMPLICATO. “Non è stata una partita facile – dice Fazio – nel primo tempo non siamo riusciti a tenere bene le distanze e abbiamo sbagliato troppi passaggi. Il Gubbio ha avuto una mezza occasione e correva molto, ci hanno messo in difficoltà, nella ripresa il mister ha aggiustato qualcosa e siamo andati meglio. Dopo il gol abbiamo trovato la tranquillità ed abbiamo gestito bene la partita”.

SQUADRA DA BATTERE. La Ternana ha tutto da perdere in questo campionato: “Non ci nascondiamo, sappiamo di essere una squadra forte, costruita per vincere il campionato. Tuttavia non dobbiamo commettere l’errore di entrare in campo spavaldi e senza la giusta mentalità. Non dobbiamo mai avere motivazioni inferiori ai nostri avversari, ma combattere sempre come se stessimo affrontanto il Real Madrid

GIOVANI IN CRESCITA. “Anche i nostri giovani stanno facendo molto bene – prosegue il difensore rossoverde – Callegari è in forte crescita, all’inizio ha avuto delle difficoltà ma non era facile sostituire uno come Vives. Così come Pobega, che quando è arrivato era infortunato. L’ espulsione a Trieste avrebbe potuto abbatterlo moralmente, invece è tornato più forte di prima e contro il Gubbio è stato uno dei migliori in campo. Butic? Non ha avuto ancora molto spazio ma è un giocatore dal grande futuro, così come Giraudo e Hristov.

MENTALITA‘. Pur consapevole della forza della squadra, Fazio ci tiene a precisare qual è l’atteggiamento giusto: “Non dobbiamo esaltarci troppo, ma mantenere il giusto equilibrio. Con De Canio non corriamo assolutamente questo rischio perchè ci tiene sempre a bada. Siamo consapevoli di essere forti ma dobbiamo mantenere l’equilibrio”.

IL RITORNO A TERNI. Il numero 13 delle Fere è tornato nel club che lo ha lanciato dopo 3 anni a Trapani: “Al mio ritorno ho ritrovato un ambiente molto deluso dalla retrocessione dello scorso anno. Poi c’è stata la questione del ripescaggio, al quale noi calciatori non abbiamo mai pensato troppo. La B o la C non cambia molto, perchè dobbiamo pensare a vincere più partite possibili”.

GLI AVVERSARI. Infine si è parlato dei possibili antagonisti della Ternana per la vittoria del campionato. “L’avversario più tosto finora incontrato è stata la Triestina. Contro di loro abbiamo sofferto molto, sono una squadra forte. Penso che gli alabardati se la giocheranno con noi, ma includo nella lotta anche Vicenza, FeralpiSalò, Pordenone e Fermana, la sorpresa di questo torneo. Il Monza è una squadra che concede molto, vedremo cosa faranno a gennaio“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Squadra al lavoro all'antistadio Taddei, la situazione nel report ufficiale....
L'incredibile stagione del calciatore pisano. che per ben 5 volte si è visto annullare gol...
Rossoverdi a caccia del bis dopo aver sfatato un incantesimo che durava 18 anni: la...

Altre notizie

Calcio Fere