Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Sampdoria-Ternana 4-1, Fere a picco nel finale

Pereiro riesce a pareggiare il rigore di De Luca, ma da lì la squadra crolla.

Una serataccia. Pasquetta amara, per la Ternana, a Genova con la Sampdoria. E’ finita 4-1 in favore dei padroni di casa, che hanno dilagato nei minuti finali dopo che la squadra di Roberto Breda aveva momentaneamente acciuffato il pareggio. Vantaggio iniziale doriano, risposta nella ripresa dell’uruguaiano, poi ci ha pensato una difesa allo sbando, priva del suo miglior interprete, Sgarbi, che ha finito la stagione per colpa di un brutto infortunio. Il portiere, Iannarilli, è stato il migliore in campo ed ha evitato, con le sue parate, un passivo anche più ampio. Uno stop pesante che non muove la classifica dei rossoverdi e rimanda tutto alle prossime partite, con la consapevolezza che il cammino delle Fere verso la salvezza resta difficilissimo.

DE LUCA DAL DISCHETTO. Primi minuti con la Sampdoria a spingere sull’acceleratore. La prima vera occasione da gol però, è stata per la Ternana, con pallone servito da Pyyhtiä a Raimondo e girata dell’attaccante respinta dal portiere sampdoriano Stankovic. Occasione, poi, per i blucerchiati, con imbucata per De Luca e girata dell’attaccante di casa deviata in angolo da Capuano. Breda costretto subito a un cambio per infortunio di Pyyhtiä, sostituito da De Boer. Poi, Samp ancora vicina al gol con colpo di testa di Leoni di poco sul fondo. Iannarilli costretto poi agli straordinari, su un diagonale di Kasami. Successivamente, miracoloso il portiere su tiro ravvicinato di Verre, dopo un errore di Sørensen. Rigore per Sampdoria dato dopo consulto al Var per un tocco di mano di Amatucci in area. Dal dischetto, rete di De Luca. Nel finale di tempo, altro brivido per la porta ternana, con errore di Capuano e Casasola e con De Luca catapultato ancora verso la rete, eviatata solo da un tiro sbagliato dell’attaccante.

AFFONDO. Inizio di secondo tempo ancora di marca sampdoriana. Ghilardi, di testa, ha sfiorato il palo alla destra di Iannarilli. Segni di reazione dalla Ternana, con una girata sul fondo di Raimondo da cross di Casasola. Il pareggio è arrivato con Gaston Pereiro, stavolta di testa da posizione ravvicinata, su cross da destra di Casasola. Il preludio a un prosieguo di partita con emozioni e cuore in gola. Ternana, però, troppo schiacciata indietro, mentre Pirlo ha inserito forze fresche. Dopo una gran parata di Iannarilli su uno di questi nuovi entrati, Borini, ecco il gol del nuovo vantaggio blucerchiato ad opera di un altro nuovo entrato, Stojanovic. Poi, quando i rososverdi si sono trovati sbilanciati in avanti in cerca del nuovo pareggio, ecco pure il gol del 3-1 trovato da De Luca di mezzo volo, in una ripartenza micidiale. Partita non finita, visto che la Ternana ha sfiorato la seconda segnatura prima con Distefano e poi due volte con Favilli, entrambi entrati nella ripresa. Nel recupero, Iannarilli ha salvato una volta il quarto gol della Sampdoria. Arrivato, però, al 94′, ancora con De Luca, stavolta di testa.

Il tabellino

SAMPDORIA-TERNANA 4-1

SAMPDORIA (3-5-1-1): Stankovic; Leoni, Ghilardi, Murru; Depaoli (31’st Stojanovic), Yepes, Kasami, Darboe (31’st Alvarez), Barreca; Verre (19’st Borini); De Luca.

Panchina: Ravaglia, Tantalocchi, Piccini, Lotjonen, Giordano, Girelli, Askildsen, Pedrola, Ntanda. Allenatore: A.Pirlo.

TERNANA (3-5-2): Iannarilli; Sørensen, Capuano, Dalle Mura; Casasola, Luperini, Amatucci, Pyyhtiä (22’pt De Boer), Carboni; Pereiro, Raimondo (31’st Favilli).

Panchina: Franchi, Vitali, Boloca, Zoia, Faticanti, Labojko, Marginean, Favasuli, Distefano, Dionisi. Allenatore: R.Breda.

Arbitro: Prontera (Bologna).

Marcatori: De Luca rig 36’pt, Pereiro 20’st, 38’s Stojanovic, 40’st De Luca, 49’st De Luca.

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

C’e’ un cambio forse dettato da non so chi , perche’ dopo una/due volte e’ IMPOSSIBILE INSISTERE ….favilli per RAIMONDO …..

Renzo
Renzo
10 giorni fa

La colpa e’ del livornese allenatore che lo ha voluto a tutti i costi e di chi lo ha comprato e di chi lo fa ancora giocare ,con lui solo problemi .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Cambio Raimondo il fenomeno di faville ecco qua la frittata un giocatore stabile che non correi mai cosa ci fai

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Più che crollo…..tracollo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

ecco spiegato perché Sorensen non gioca! impresentabile

Luca
Luca
10 giorni fa

Lo volevano tanto,mo spero che anche i giornalai ternano se la piantino co sta barzelletta di Sorensen.

Articoli correlati

Cremonese-Ternana, le probabili formazioni e dove vederla: tutto sulla sfida in programma sabato 13 aprile...
I rossoverdi non sono mai riusciti ad espugnare lo stadio ‘Zini’ di Cremona, l'ultima sfida...
Oltre all'uruguaiano, ci sono altri calciatori che ritrovano una loro vecchia squadra....

Dal Network

Lo Starting XI dei grigiorossi in vista della gara di domani contro gli umbri Domani...

Ecco i grigiorossi chiamati da Stroppa per la gara contro la Ternana Alle 14 di...

Le parole del tecnico grigiorosso alla vigilia del match contro i ternani La Cremonese domani...

Altre notizie

Calcio Fere