Resta in contatto

Le pagelle di Calciofere

Le pagelle di Ternana-Vicenza: Partipilo e Donnarumma giganteschi

Le Fere battono i Berici 5-0 al Liberati, un match in discesa dopo la mezzora del primo tempo. Ecco le pagelle di Calciofere

IANNARILLI 6

Sente un unico brivido, sulla traversa centrata da Ranocchia nel primo tempo, sul cui tiro non sarebbe mai potuto arrivare. Per il resto si riposa. Al cinema.

GHIRINGHELLI 6

Gettato nella mischia per l’infortunio di Defendi, gioca una partita ordinata, cuore e polmoni. Non soffre anche perchè il Vicenza gli crea pochi grattacapi. Stai sereno.

SORENSEN 6.5

Ormai ha superato le difficoltà iniziali e si è preso il reparto centrale. Nel primo tempo è costretto agli straordinari sull’iniziale foga dei Berici e si prende un giallo, a seguito del quale come di consueto viene sostituito. Baluardo

CAPUANO 6.5

Fa buona guardia. Nella prima mezzora, sullo 0-0, fronteggia bene le sortite del Vicenza, quando poi la Ternana segna, i Berici escono dal campo e lui ha meno da fare. Tranquillo

MARTELLA 7

Si porta a spasso i giocatori vicentini in occasione dell’azione del secondo gol, propiziata da un suo assist. Ormai è padrone assoluto della fascia. Principesco.

PALUMBO 7.5

Stratosferico nel primo tempo, quando è padrone assoluto di tutti i palloni in mezzo al campo insieme a Palumbo e segna anche un gol di pregevole fattura, nel secondo tempo si conferma con una prova di sostanza. Gigante.

PROIETTI 7

Continua il processo di crescita: ci mette gambe, testa e polmoni ed in più propizia la rete del 3-0 rubando la palla a crecco e mandando in rete Donnarumma. Certo lo aiuta un Vicenza insulso, ma è un giocatore diversissimo da quello di inizio stagione. Direttore

PARTIPILO 8

Non aveva ancora segnato e questa cosa gli pesava tantissimo. Così si è buttato su tutti i palloni e ha dato sfoggio di tutto il suo repertorio, segnando una doppietta regale. Protagonista

FURLAN 6,5

Anche lui cresce, dopo un inizio di stagione ad intermittenza. Non è il giocatore devastante dell’anno scorso ma è sempre prezioso, e sfrutta al meglio ogni pallone. Equilibratore.

FALLETTI 7

Continuano i progressi di forma, per il Folletto che lascia ancora il segno: leader indiscusso, dopo un avvio di stagione a intermittenza è ormai tornato a pieni giri. Magico

DONNARUMMA 8

Adesso che si è sbloccato, non ha nessuna intenzione di fermarsi e per l’occasione lo certifica con una doppietta extralusso. Riecco il giocatore che ha fatto benissimo nelle passate stagioni. Ritrovato

BOBEN 6

(dal 1’st per Sorensen): Deve solo limitarsi a buttare un occhio ogni tanto là in mezzo. Controllore

CAPONE 6.5

(dal 17’st per Furlan): Entra subito nel mood del match, vorrebbe buttarla dentro ma non ci riesce. Un assist importante appena entrato in campo, che vale una rete

SALZANO sv

(dal 29’st per Partipilo) Chiamato in causa da Lucarelli gestire tutto a risultato acquisito, si limita all’ordinaria amministrazione. Vigile urbano

AGAZZI 6.5

(dal 17’st’ per Proietti): Proietti gli lascia il posto e la paletta per dirigere il traffico a centrocampo. Lui fa il suo dovere con diligenza, favorito anche da un Vicenza ormai spento.

PETTINARI 6

(dal 26’st’ per Falletti)

Gli basta fare il minimo sindacale in una partita che quando entra lui non ha già più senso. Ha una voglia matta di buttarla dentro e si vede.

 

ALL. LUCARELLI 7

Prepara bene il match, tenendo tutti sulla corda e indovina le scelte. Quando poi la squadra va sul 2-0 e il Vicenza resta in dieci, tutto diventa automatico. Partite come queste andavano affrontate con la mentalità giusta e lui è riuscito ad infonderla a tutto il gruppo. Motivatore

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

“Lele” Ratti, il recordman di presenze in rossoverde

Ultimo commento: "28 reti no di sicuro ,non segnò mai."

Top 11 rossoverde: Grava, partito dalle Fere e arrivato alla fascia che fu di Maradona

Ultimo commento: "Un calciatore che ha' fatto della determinazione ed abnegazione il suo percorso formativo e calcistico , dando spesso tutto di se sudando la maglia..."

Top 11 della Ternana: Borgobello, vicecapocannoniere della storia rossoverde

Ultimo commento: "A Siena fu bellissima. Grava espulso e Mareggini che faceva le uscite di testa.... Grande Borgo, uno che in campo non mollava mai"

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Me lo ricordo. Un grande!"

Claudio Tobia, il ‘Cinghiale’ con la pelle rossoverde

Ultimo commento: "Claudio Tobia a Catanzaro lo ricordiamo con affetto per essere stato il Mister della promozione in B 1986 / 1987"
Advertisement

Altro da Le pagelle di Calciofere