Resta in contatto

Tifosi

Ternana, pisani con la bomba carta ma il giudice sportivo non sanziona

Petardi e fumogeni introdotti nella curva Ovest, ma il Pisa se la cava nella maniera più indolore: niente multa.

Tifosi pisani in curva Ovest, molti dei quali con le bandiere (ma non erano vietate?) e alcuni persino non attenti alle norme di distanziamento per prevenire il contagio da covid. Ma oltre a questo, avevano anche fumogeni e petardi, con una bomba carta fatta esplodere. Il giudice sportivo della Lega di serie B, però, non batte ciglio. Niente multa, al Pisa, che ne esce indenne.

LA DECISIONE. Il provvedimento è contemplato nel comunicato con il quale il giudice sportivo della Lega di serie B, Germana Panzironi, rende noti i provvedimenti disciplinari e le squalifiche a carico dei tesserati delle venti società cadette. In riferimento alla vicenda legata ai sostenitori del Pisa,  si legge: “Premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della terza giornata di andata sostenitori della Società Pisa hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 25 comma 3 Cgs, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala); considerato che nei confronti della Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le circostanze di cui all’art. 29, comma 1. lett. a) b) e d) CGS, con efficacia esimente, delibera di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti della Società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei suoi sostenitori“. Dunque, niente reponsabilità oggettiva.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altro da Tifosi