Resta in contatto

Rubriche

Sciarrini (Polisportiva Ternana): “Domina la politica, noi tifosi traditi dal Coni”

Maurizio Sciarrini

L’imprenditore, che è anche parte del centro di Coordinamento Clubs parla a margine della presentazione della sua società: “Non è questo il calcio nel quale ci riconosciamo”

Non è questo il calcio che ci piace, lo dico da uomo di sport, da imprenditore e da tifoso“. Maurizio Sciarrini, imprenditore, è il presidente di una polisportiva che porta il nome Ternana nel nome. Si chiama Polisportiva Ternana e anche se non c’entra nulla con la società di via Aleardi è ha scelto il rosso e il verde come colori.

Sciarrini è anche parte del Centro di Coordinamento Club Ternana, che ha la sede presso la struttura di sua proprietà, il San Valentino Sporting Club. Così a margine della presentazione di inizio attività della sua Polisportiva l’occasione è buona per parlare della grottesca vicenda che sta vivendo la squadra: “Come tifosi ci sentiamo traditi dal Coni – dice – perchè quella decisione di portare la serie B a 19 è stata presa dal segretario del Coni, appunto Fabbricini. Da uomo di sport dovrebbe sapere che non si può modificare in corsa un decreto attuativo per il quale normalmente ci vogliono due anni. C’è tensione e scoramento fra di noi“.

POLITICA, NON CALCIO. Un concetto al quale dedica anche un passaggio nel corso della presentazione: “La politica sta dominando e non è questo il calcio che amiamo, nè è questo quello che vogliamo trasmettere ai ragazzi. Siamo quasi ad ottobre e non sappiamo quale campionato la squadra dovrà affrontare: oltre alla squadra ci stiamo rimettendo noi tifosi. C’è bisogno di recuperare i veri valori del calcio”.

CONOSCENZA. E chiude con un piccolo appello: “Non ho ancora fatto la conoscenza con la nuova società della Ternana calcio, chissà, prima o poi...”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da Rubriche