Resta in contatto

News

Ternana-Cavese, Maiuri: “Loro gratificati, noi arrabbiati”. Tanti assenti fra i blufoncè

L’allenatore dei metelliani torna in panchina e sfida i rossoverdi: “Sono tornato perchè credo nella possibilità di andare allo spareggio e giocarci la salvezza”

Vincenzo Maiuri parla in conferenza stampa ed è anche la sua prima dopo il ritorno a Cava de’Tirreni. Si parla di Ternana, ovviamente ma non solo.

“Credo nel miracolo questo è stato il fulcro della chiamata fra me e il presidente Santoriello. Io ero disposto a rendere indietro il contratto, ma lui ha detto che aveva speranze di poterci provare, di cercare la salvezza e questo per me cambiava molto: sono gli obiettivi a fare la felicità degli uomini, non gli obiettivi. Attenzione: sappiamo bene che è difficile raggiungere lo spareggio per poi giocarci i playout, ma lotteremo sino alla morte, la piazza lo merita. Chiaro che non dipende solo da noi, ma io voglio vedere grandissimo orgoglio. Ho visto un gruppo unito e questo è positivo”.

LE ULTIME. Maiuri non ha ancora deciso il modulo, ma è probabile che riconfermerà il 3-5-2 che ha applicato il suo predecessore: “C’è poco tempo per le variazioni”, spiega, sottolineando come “Il futuro è la partita della Ternana: dobbiamo prendere più punti possibili, a cominciare da questa. La Ternana ha fatto una grande stagione: loro sono stati un gruppo veramente forte, hanno ottenuto i risultati tramite il gioco e le prestazioni. Loro sono gente felice gratificata, noi siamo arrabbiati e ci servono punti. Grandissimo rispetto per la Ternana, ma dobbiamo fare il massimo”.

Gli aquilotti che salteranno il match contro la Ternana sono D’Andrea, De Vito, Natalucci, De Marco, Gerardi (squalificato) e Calderini.  Tornano a disposizione Matino, rientrato dalla squalifica, e Pompetti

PROBABILE FORMAZIONE.  Nel 3-5-2 davanti a Kucich giocheranno Matino, De Franco e Lancini; esterni  Nunziante e Ricchi, con Matera, Favasuli e Pompetti;  Bubas  e Gatto. Dovesse optare invece per il 4-3-3 che gli è più congeniale allora Kucich; Nunziante, Matino, De Franco, Ricchi; Matera, Favasuli e Pompetti; Senesi, Bubas e Gatto.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News