Resta in contatto

Approfondimenti

Ternana-Virtus Francavilla, il vice di Trocini e quel cognome importante

Un cognome che tra gli appassionati di sport non passa inosservato e i precedenti connazionali che hanno sfidato i rossoverdi nella storia calcistica

Desta una certa curiosità, a chi segue le vicende sportive a tutto tondo, il cognome dell’allenatore in seconda della Virtus Francavilla che domenica 16 febbraio, per la terza volta consecutiva, siederà sulla panchina biancoceleste al posto dello squalificato Bruno Trocini.

Si tratta di Maximiliano Ginòbili, classe 1979, passaporto italiano ma nato e cresciuto in Argentina. Non a caso il cognome è lo stesso di uno dei più grandi giocatori di pallacanestro che abbiano mai calcato i campi italiani, Emanuel ‘Manu’ Ginobili, oro olimpico ad Atene 2004 e sei anni di fuoco in Italia fra Reggio Calabria e Virtus Bologna poi sul finale di carriera nella NBA ai San Antonio Spurs.

A  quel Ginobili infatti, il vice di Trocini è legato da una parentela, sia pur non di primo grado. Di Trocini invece è il vice da quando ha smesso di giocare cioè tre stagioni fa, dopo una carriera trascorsa in gran parte sui campi meridionali di serie D (Caserta, Cosenza, Rende, Hinterreggio, Monterotondo, Scafati, Montalto Uffugo, Matera) con due esperienze in C2 a Viterbo e Malfi.

NON PRIMIZIA. Con Trocini anche sulla panchina del Rende, è il quinto allenatore argentino a sfidare la Ternana dopo Antonio Valentin Angelillo (Brescia), Helenio Herrera (Roma), Hernan Crespo (Modena) e Aldo Ammazzalorso (varie squadre)

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti