Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Fere, qui Olbia: una assenza pesante nella formazione per il tecnico Filippi

I bianchi galluresi arriveranno solo all’ultimo a Terni per sfidare i rossoverdi. Il giovane allenatore dei sardi ha la squadra pressochè fatta

Toccata e fuga per l’Olbia, che partirà solo domenica mattina alla volta di Terni per disputare in serata il match contro i rossoverdi e ripartire per l’isola già la mattina dopo. Il giovane tecnico Michele Filippi, classe 1980, alla prima esperienza da tecnico in prima sta facendo allenare i suoi sul campo di casa per la prestagione. Due sole sgambate per i bianchi galluresi, l’ultima risale ormai a quasi una settimana fa, contro il Sant’Elena Quartu, club militante nel campionato di Promozione.

CAGLIARI. Come abbiamo già detto, l’Olbia è un club che punta alla salvezza, vero e proprio ‘serbatoio’ per il Cagliari, che ogni anni vi manda diversi ragazzi a farsi le ossa. Completamente rinnovato rispetto all’anno scorso il set di calciatori ex rossoblù.

LE ULTIME Solo dopo l’ultimo allenamento  il tecnico scioglierà gli ultimi nodi: quello principale riguarda Muroni, che ha lavorato in differenziato, come anche Verde. Due i dubbi sostanziali di formazione: uno è in porta, dove si giocano la maglia l’olandese Van der Want, rimasto ad Olbia per amore nonostante l’assenza di un posto sicuro e il giovane giunto in prestito dal Cagliari Crosta. L’altro riguarda il ruolo di centrale difensivo e cioè chi giocherà al fianco di Iotti: favorito La Rosa sull’ex Cittadella Dalla Berardina. Non dovrebbe invece nemmeno partire l’uomo più esperto del gruppo, l’ex  giocatore del Cagliari in serie A Francesco Pisano, alle prese con un infortuno dell’ultim’ora: al suo posto Mastino.

PROBABILE FORMAZIONE: Nel 4-3-1-2 di Filippi, davanti a Van der Want giocheranno i due terzini Mastino e Pitzalis, i centrali Iotti e La Rosa, con Lella, Valocchia e l’italo-australiano Pennington in mediana. L’altro rossoblù Doratiotto trequartista davanti ad una coppia d’attacco non particolarmente brillante, composta dall’ex Paganese Giacomo Parigi, di proprietà dell’Atalanta e Roberto Ogunseye, nato a Mantova da famiglia nigeriana

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Baldini ( ha un caratteraccio, ma grande stratega e trascinatore , cose che mancano alla ternana)"

Viciani trionfa ancora, sua la ‘Supercoppa delle Fere’!

Ultimo commento: "Mi erano sfuggite le fasi precedenti per la formazione di questa ideale classifica...ma condivido ampiamente l'esito finale ... quella del Maestro..."

‘Supercoppa delle Fere’: Lucarelli, che colpo! Ora contende il trofeo a Viciani

Ultimo commento: "Non c'è storia....per la qualità dei giocatori per le disponibilità economiche della società di allora Viciani ha fatto quello che fece Nostro..."

Ternana, quale allenatore per la stagione 2022-2023?

Ultimo commento: "Ultime parole famose...."
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News