Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Del Piero in Umbria: quei ricordi legati a Terni ed alla Ternana

Alessandro Del Piero, Elena Santarelli e il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti (foto Ufficio Stampa Comune Gualdo Tadino)
Alessandro Del Piero, Elena Santarelli e il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti (foto Ufficio Stampa Comune Gualdo Tadino)

L’ex campione della Juventus e della Nazionale a Gualdo Tadino per un evento sociale e benefico insieme alla showgirl Elena Santarelli ha spiegato perchè è legato alla nostra città ed alla squadra rossoverde

Un bagno di folla di qualche ora, sufficiente però per far divertire i bambini della scuola calcio del Gualdo Casacastalda e poi quelli diversamente abili della Onlus Amici del Germoglio. Alessandro Del Piero, già stella della Juventus e della Nazionale, ieri pomeriggio a Gualdo Tadino, in una giornata organizzata dalla celebre acqua minerale locale, alla quale ha preso parte anche l’attrice Elena Santarelli, moglie dell’ex calciatore e già subcommissario Figc Bernardo Corradi. Presenti 2000 persone allo stadio e 150 bambini delle scuole “Domenico Tittarelli” e “Bambin Gesù” al teatro.

TERNI E LA TERNANA Premiati dal sindaco Massimiliano Presciutti al teatro Don Bosco, hanno poi incontrato i ragazzi della scuola calcio allo stadio Carlo Angelo Luzi e lì fra un palleggio ed un altro c’è stato anche il tempo di parlare di Ternana. “Dell’Umbria ho bei ricordi. Per esempio ricordo bene – ha detto Del Piero sollecitato dai cronisti – che ho segnato a Terni il mio primo gol in Nazionale ed ho segnato alla Ternana la mia prima rete fra i professionisti”. 

La rete alla Ternana risale alla disgraziata – per le Fere – stagione 1992-93, quella in cui la Ternana fu costretta a rinunciare alla squadra stellare costruita in estate per i problemi economici del presidente Gelfusa e il ds Mecozzi dovette rifarla da capo. La partita era Padova-Ternana 5-0, con Franco Liguori in panchina: Del Piero rilevò Simonetta al 27′ della ripresa e segnò il 4-0 a 5′ dalla fine. I rossoverdi a fine stagione retrocessero e fallirono. La rete in Nazionale si riferisce a Italia-Galles 3-0, amichevole giocata al Liberati il 24 gennaio del 1996: Del Piero segnò al 1′.

NESTA E SANTARELLI. Anche Elena Santarelli ha ricordato il legame con l’Umbria, in particolare con Assisi, legato ad un ‘desiderio espresso ed avveratosi mentre ero lì in tournée’. mentre Del Piero ha poi rivolto un augurio al tecnico del Perugia, Alessandro Nesta, suo compagno in Nazionale: “Bello vedere che dopo tanto tempo c’è ancora tanto affetto e si riceve un abbraccio così caloroso – ha detto poi del Piero- devo tornare più spesso”.

SOLIDARIETA’. Si trattava anche di un evento benefico e sociale, all’insegna dell’educare alla vita buona, progetto che porta il nome dell’omonima associazione verso cui Alessandro Del Piero ed Elena Santarelli hanno dimostrato grande sensibilità, un progetto finanziato  nell’ambito del Bando “Nuove Generazioni”, dalla Fondazione “Con i Bambini – Impresa Sociale”, costituita nel 2016 per attuare i programmi del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile .

Foto a cura dell’ufficio stampa del Comune di Gualdo Tadino

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

Al liberati primo gol in nazionale… Al 1 min Porta curva nord

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

L’unico gol segnato quando giocava nel Padova fu proprio contro la
Ternana
5-0 stagione 92/93

Articoli correlati

Un anno prima il gol tolto al Var a Partipilo, ora in forza proprio ai...
Amaro in bocca anche nei due episodi simili precedenti a Venezia....
Il surreale e un po' triste racconto della prima sfida fra formazioni femminili a Terni,...

Dal Network

Fuori Charpentier, c'è Sohm dopo la botta alla caviglia che lo ha costretto a saltare...
L'allenatore del Parma esalta il buon momento delle Fere: "Hanno tanti giovani forti e voglia...
Il tecnico: "Abbiamo approcciato bene, poi sul 2-1 per gli umbri abbiamo perso le misure...
Calcio Fere