Calcio Fere
Sito appartenente al Network

Ternana: “Lasciamoci così, senza rancor…”

Il presidente Bandecchi, su RaiTre, parla di Lucarelli: “Ci siamo sentiti ieri, restiamo amici. Grande allenatore, ci ha fatto vincere tanto”.

Dopo l’esonero, le parole di stima. Stefano Bandecchi, presidente della Ternana, parla di mister Cristiano Lucarelli sottolineandone le qualità, sia umane che professionali. Lo ha fatto nel corso della trasmissione di RaiTre Umbria dal titolo Parliamo di… sport, dove è intervenuto in diretta, tra l’altro annunciando che l’allenatore prescelto per il dopo Lucarelli è Aurelio Andreazzoli.

CARATTERE. Con l’addio a Lucarelli, non viene meno l’amicizia tra il presidente e il tecnico. Bandecchi spiega la sua scelta definendola come qualcosa di meditato da un anno e mezzo e dettato da esigenze imprenditoriali e organizzative. “Io e mister Lucarelli – ha detto a RaiTre Bandecchi – ci siamo parlati pure ieri mattina (martedì 29 novembre, ndr). Ci dobbiamo ricordare che lui se ne va da quinto in classifica, settimo se proprio vogliamo fare i sofisti, ha stravinto con noi un campionato di serie C, ci ha fatto arrivare decimi nella prima stagione del ritorno tra i cadetti. Dunque, capirete che abbiamo dovuto lavorare per sostituire un grande allenatore. Che, per altro, è anche un amico. E questo grande allenatore e amico doveva essere sostituito da una persona di altissima qualità e che avesse fatto cose importantissime negli ultimi cinque anni. Con Lucarelli ho un ottimo rapporto, di amicizia e di stima. Stimo l’uomo, mi piace il suo carattere, con lui mi sono sempre trovato bene. Sono stato io, a volerlo e portarlo alla Ternana. L’esonero? Nessuno ne era informato e nessuno era nella mia testa. Io, però, ho fatto delle valutazioni, a livello imprenditoriale e organizzativo“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dopo la vittoria di Reggio Emilia, Breda cambia poco o nulla....
Il tecnico chiama 24 calciatori, recupera Pyyhtiä e Distefano....
Il diesse parla al quotidiano Repubblica: "Raimondo? Più forte di Petagna"....
Calcio Fere