Resta in contatto

Le pagelle di Calciofere

Le pagelle di Pordenone-Ternana: Falletti goleador, Sorensen insuperabile

Le Fere battono i Ramarri 3-1 a Lignano Sabbiadoro, con una prestazione convincente. Queste le pagelle rossoverdi di Calciofere.it.

IANNARILLI 6

Incolpevole sulla rete incassata, ma in un paio di occasioni non è preciso come al solito e rischia di regalare il gol agli avversari. In pausa

DEFENDI 6,5

Partita ordinata, cuore e polmoni. Senza troppe sortite offensive, ma sempre attento in fase di copertura. Costante

SORENSEN 7,5

Dopo qualche difficoltà ad inizio stagione, da alcune partite è diventato un muro invalicabile. Altra grande prestazione, attento in chiusura e sui palloni alti, ha il merito di salvare praticamente un gol fatto dopo una corta respinta di Iannarilli. Insuperabile

CAPUANO 7

Buona anche la sua partita, sempre preciso negli anticipi e senza nessuna sbavatura. Con Sorensen forma una coppia davvero e affiatata e sarà difficile per gli altri compagni di reparto scalzarli. Affidabile

MARTELLA 6,5

Ci mette grinta, corsa e abilità tecniche, tutte caratteristiche del suo repertorio, e fa la sua figura. Certezza

PALUMBO 7,5

Ennesima prestazione di alto livello, quando si accende diventa un elemento che fa la differenza anche in questa categoria. Dai suoi piedi partono le azioni dei primi due gol e alle deliziose qualità tecniche abbina con efficacia anche corsa e fase di recupero palla. Indispensabile

PROIETTI 7

E’ cresciuto molto rispetto alla prima parte di stagione e anche oggi offre una partita di ordine tattico e qualità. La sua irruenza gli costa un cartellino giallo e la conseguente sostituzione, ma finché è in campo il gioco della Ternana ne giova. Professore

PARTIPILO 7

Un ottimo primo tempo, impreziosito dall’assist per il primo gol di Falletti e una serie di conclusioni, tra le quali quella in cui prende il palo. Nella ripresa perde smalto e viene sostituito, ma per oggi può bastare. Gioiello

FURLAN 6,5

Come l’altro esterno, il voto è un po’ una media tra un primo tempo brillante ed un secondo meno, più votato alla fase difensiva e al sacrificio. Ha il grande merito di fare l’assist per il gol di Donnarumma. Sempreverde

FALLETTI 8

Quando sale in cattedra, probabilmente è uno dei migliori della categoria. Pur non strafacendo, segna due gol da opportunista, dimostrando di aver ritrovato la freddezza sotto porta. E quando gli si chiede di sacrificarsi non si sottrae a fare una corsa in più per aiutare i compagni. Leader

DONNARUMMA 6,5

Finalmente ritrova il gol su azione, sbloccando la partita e mettendola subito nei binari giusti per la Ternana. Nel primo tempo lavora bene per i compagni, ma poi si appassisce con il passare dei minuti. Ha ancora enormi margini di miglioramento. Ritrovato

CELLI 6

(dal 78′ per Martella): Prestazione diligente, in copertura sulla fascia sinistra al posto di uno stanco Martella. Ordinato

CAPONE 6

(dal 69′ per Donnarumma): Entra nel momento più difficile per la Ternana, ma dopo pochi secondi regala a Falletti un pallone da spingere in rete. Reattivo

PAGHERA 6

(dal 68′ per Partipilo) Chiamato in causa da Lucarelli per rinforzare il centrocampo, come sempre non si fa trovare impreparato e dà il suo contributo. Lavoratore

AGAZZI 6

(dal 53′ per Proietti): Sostituisce l’ottimo Proietti, ma non ha lo stesso impatto sulla partita. Non commette comunque gravi errori e la sufficienza la porta a casa. Equilibratore

PETTINARI 6

(dal 78′ per Falletti)

Mandato in campo per tenere palla in avanti, lo fa bene ma a volte avrebbe potuto sfruttare meglio le ripartenze. Work in progress

 

ALL. LUCARELLI 7

Prepara alla grande, a livello tattico e mentale, una partita che temeva moltissimo. Ritrova in campo la “vecchia” Ternana per un’ora, aggressiva e con un gioco spumeggiante. Poi subisce il ritorno del Pordenone, ma la squadra, pur con qualche rara sbavatura, tiene botta e porta a casa il risultato, dimostrando di sapersi “sporcare le mani”. Motivatore

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

“Lele” Ratti, il recordman di presenze in rossoverde

Ultimo commento: "28 reti no di sicuro ,non segnò mai."

Top 11 rossoverde: Grava, partito dalle Fere e arrivato alla fascia che fu di Maradona

Ultimo commento: "Un calciatore che ha' fatto della determinazione ed abnegazione il suo percorso formativo e calcistico , dando spesso tutto di se sudando la maglia..."

Top 11 della Ternana: Borgobello, vicecapocannoniere della storia rossoverde

Ultimo commento: "A Siena fu bellissima. Grava espulso e Mareggini che faceva le uscite di testa.... Grande Borgo, uno che in campo non mollava mai"

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Me lo ricordo. Un grande!"

Claudio Tobia, il ‘Cinghiale’ con la pelle rossoverde

Ultimo commento: "Claudio Tobia a Catanzaro lo ricordiamo con affetto per essere stato il Mister della promozione in B 1986 / 1987"
Advertisement

Altro da Le pagelle di Calciofere