Resta in contatto

News

Ternana, preliminare di Coppa Italia con Sudtirol o Avellino, ecco perché

Ufficializzati tabellone e formula, per i rossoverdi subito gara secca in casa, niente sorteggio ma incastro in base al ranking.

Esordio in Coppa Italia al turno preliminare: gara secca al Liberati, contro una delle quattro squadre di serie C ammesse al torneo, che potrebbe essere il Sudtirol, oppure l‘Avellino, secondo come finiranno i playoff di serie C. Comincerà così, la nuova stagione della Ternana. Questo si evince, dalla formula della nuova Coppa Italia, ufficializzata dalla Lega di serie A per le prossime tre stagioni sportive. Tabellone tennistico a eliminazione diretta, 44 squadre ammesse, quattro turni preliminari e poi via al tabellone principale dai trentaduesimi. Gare secche, compresa la finale, tranne le semifinali che saranno andata e ritorno. Niente sorteggio. Il tabellone si incastra automaticamente in base al ranking delle squadre partecipanti, che sono tutte le 20 di serie A, tutte le 20 di serie B e 4 squadre di C (le seconde classificate nei tre gironi più la vincitrice della Coppa Italia di serie C, o in alternativa la meglio classificata tra le squadre che hanno giocato il secondo turno della fase nazionale dei playoff.

IL RANKING, LA TERNANA E’ LA 37. Ecco il ranking con il quale verranno suddivise tutte le 44 partecipanti al torneo. Gli ingressi in  tabellone e anche gli incastri, verranno stabiliti in base alla classifica e al piazzamento della stagione precedente.

Posizione da 1 a 8: squadra detentrice della Coppa Italia, squadre classificate dal primo al settimo posto nel campionato precedente (queste squadre entreranno dagli ottavi di finale).
Posizione da 9 a 24: squadre classificate dal nono al sedicesimo posto, squadre retrocesse in Serie B, squadre promosse in Serie A e perdente finale playoff di Serie B (queste squadre entreranno dai trentaduesimi di finale, collocate nel tabellone in base all’ordine di classifica della stagione precedente)
Posizione da 25 a 36: squadre che hanno disputato i playoff di Serie B, squadre classificate dal nono al sedicesimo posto (queste squadre, come quelle della fascia precedente, entreranno dai trentaduesimi di finale)
Posizione da 37 a 40: squadre promosse in Serie B (la Ternana, dunque, sarà tra queste e sarà la squadra numero 37, avendo, tra tutte le neopromosse, acquisito il maggior numero di punti in classifica nel girone da essa vinto. Queste squadre giocheranno il turno preliminare, ma non si incontreranno tra loro e avranno diritto di giocare in casa contro una tra le quattro squadre di serie C ammesse alla competizione).
Posizione da 40 a 44: dalla posizione 40 alla 43, squadre seconde classificate nei tre gironi della Serie C della stagione precedente, alle quali si aggiunge, col numero 44, la vincitrice della Coppa Italia di Serie C, che però quest’anno non c’è ed è rimpiazzata dalla migliore classificata tra le squadre che hanno disputato il secondo turno della fase nazionale dei playoff, cosa che avviene anche nel caso in cui una di queste seconde dovesse risultare la quarta neopromossa in B. (queste squadre giocano il preliminare secco in trasferta contro una delle quattro neopromosse in B).

IL CALCOLO DELL’AVVERSARIO. Dunque, la Ternana, essendo la squadra numero 37, dovrà affrontare ai preliminari la squadra numero 44, l’ultima del ranking, che coincide quest’anno con la squadra meglio classificata nei gironi di serie C tra quelle che hanno giocato il secondo turno della fase nazionale dei playoff. E la migliore tra queste, grazie a un terzo posto nel girone con 75 punti, è ad oggi proprio il Sudtirol, terza classificata nel girone B proprio come il Renate nel girone A e l’Avellino nel girone C (che tuttavia è ancora in corsa per la promozione in B ai playoff) , ma con più punti conquistati rispetto alle altre due. Se, però, dovesse essere il Padova o l’Alessandria a salire in serie B dai playoff (che sono due delle squadre seconde classificate nei loro gironi), il ranking slitterebbe di un posto (una seconda di ruolo diventerebbe infatti la quarta neopromossa al numero 40) e ad affrontare le Fere al Liberati sarebbe l’Avellino, in quanto subito dopo al Sudtirol nel ranking ricavato dal secondo turno di fase nazionale playoff.

E SE VINCE, SI VA A BOLOGNA. Visto che il tabellone è a incastro già deciso e che si conoscono già le combinazioni degli accoppiamenti teorici, siamo in grado anche di sapere chi sarebbe il secondo avversario delle Fere, nel caso in cui i rossoverdi superassero il turno preliminare. Si andrebbe ad affrontare il Bologna, allo stadio Dall’Ara, sempre in gara secca, poiché la formazione felsinea è la squadra numero 12 del ranking, destinata proprio alla vincente del match preliminare della Ternana, in quanto si trova nella fascia che annovera le squadre dal nono al sedicesimo posto della scorsa serie A, più le squadre retrocesse in Serie B, quelle promosse in massima serie e la perdente della finale play-off di Serie B.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Piero
Piero
11 giorni fa

Meglio il dudtirol in tutti i sensi, i campani li abbiamo già medicato due volte recentemente. Non c’è gusto

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News