Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Amarcord

La meteora illustre che passò per la Ternana

Vent’anni fa, la società rossoverde stupì tutti con un colpo di mercato di quelli da novanta. Ma il calciatore acquistato, nonostante il nome, deluse

Il nome è di quelli che pesano, ma a vent’anni di distanza non lo ricorda quasi più nessuno. O per lo meno, non si ricorda la sua parentesi in rossoverde, breve e quasi anonima. Come una meteora. Pochi mesi in rossoverde, un solo gol, segnato all’esordio, poi nulla più. Il giocatore in questione è Francesco Baiano. Quando la società rossoverde annunciò il suo arrivo, venne considerato come un grande colpo. Ma l’attaccante, che aveva già un nome importante nel panorama del calcio, alla fine deluse.

“NON VENGO A SVERNARE”. Francesco Baiano venne acquistato nel mercato invernale. Un colpo che sorprese tutti, visto che l’attaccante, reduce da un passato importante nel calcio italiano, veniva da un’esperienza di alto livello anche nella massima serie calcistica inglese. Tanto che un quotidiano sportivo, all’epoca, titolò l’articolo dell’acquisto del giocatore con un eloquente “Baiano, good morning Ternana“. Maglia numero 23, per il calciatore che alla sua prima conferenza stampa precisò di non essere venuto a Terni a svernare, bensì a fare bene. Le premesse c’erano tutte, per un attaccante di razza che aveva fatto grandi cose soprattutto con le maglie di Empoli, Foggia e Fiorentina e vantava due presenze in Nazionale.

UN SOLO GOL. L’esordio, Baiano, lo fece il 6 gennaio del 2000, in un Monza-Ternana, in serie B, finito 2-2. La Ternana lo acquistò dal Derby County. L’esordio sembrava preludere a un’esperienza felice, visto che dopo pochi minuti di gioco fu proprio lui a segnare il gol del momentaneo 1-0 dei rossoverdi, allora guidati in panchina da Vincenzo Guerini (poi sostituto da Tarcisio Burgnich). Il resto della stagione, finito con la Ternana salva alla penultima giornata, non riservò altri acuti al giocatore campano. Tanto è vero che quella sua rete al Monza al suo esordio rimase la prima e unica rete segnata con la maglia delle Fere. Chiuse l’anno con 15 partite all’attivo e, per l’appunto, un solo gol segnato. Da notare che nelle due annate successive Baiano andò a giocare nella Pistoiese, sempre in serie B, mettendo a segno 12 gol nella prima stagione e 10 nella seconda.

BAIANO OGGI. Oggi, Francesco Baiano è l’allenatore della squadra Primavera del Pisa.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Sarebbe meglio richiamare Cristiano Lucarelli"

Ternana, continua la crisi. Giusto proseguire con Andreazzoli?

Ultimo commento: "Hahahaha ma che cavolo dici .....mi tenevo Lucarelli 1000 volte grande allenatore del catenaccio"

L’esito del sondaggio: la Ternana dovrebbe richiamare Lucarelli

Ultimo commento: "Se dobbiamo paragonare Lucarelli al catenacciaro Andreazzoli tutta la vita Lucarelli...."

Mercato nullo: a che campionato può aspirare la Ternana? Dite la vostra (SONDAGGIO)

Ultimo commento: "Ma quale serie A dovesse accadere chi ti dà i soldi per iscrizione e tutto il resto, la serie A costa,se riesci ad arrivarci devi sperare in un suo..."

Vota il miglior calciatore rossoverde del 2022 nel nostro SONDAGGIO

Ultimo commento: "Bravissimo e molto tattico. Complimenti al suo mister."
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da Amarcord