Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Fere, De Canio e la questione ds: “Quest’anno qualcuno era venuto a pregarmi di farlo lavorare qui”

Anche il capitolo ds anima la conferenza stampa: “Giaretta? Credo non sia stato cercato, l’avrei saputo. E dopo l’ultima esperienza, non posso garantire su figure diverse dai calciatori”

La questione del direttore sportivo tiene banco in casa Ternana, non foss’altro perchè la sessione di mercato di riparazione s’approssima e la società rossoverde dovrà colmare questa situazione. In un momento così complicato, anche questo può diventare un momento di tensione.

Non soltanto perchè le voci si susseguono ma anche perchè proprio il tecnico De Canio, qualche settimana si era lasciato scappare “So che la società sta cercando una figura di questo tipo”. Nella giornata in cui è rimbalzato forte il nome di Piero Ducci, lo spunto è l’altro nome uscito, vale a dire Cristiano Giaretta, che con De Canio ha lavorato ad Udine.

Tanto basta per infiammare il tecnico: “A me la società non ha chiesto alcun parere e sinceramente, dopo la mia ultima esperienza me ne guarderò bene di dire alla società di prendere uno piuttosto che un altro”.

L’USCENTE. La miccia è lanciata. Ogni riferimento a cose, fatti o Danilo Pagni, è puramente voluto, anche se lui non lo nomina mai.“L’anno scorso è andata via una persona che svolgeva questo ruolo (Luca Evangelisti ndr), poi è arrivata un’altra persona che proprio in questo hotel è venuto a pregarmi di perorare la sua causa per lavorare qui e la società lo ha accontentato. Se le cose non sono andate ci saranno state delle ragioni, che la società le abbia espresso o meno, e la società non è composta da pazzi che fanno il contratto e poi mandano via le persone“.

Un affondo mica da ridere, a cui segue la precisazione: “Con Giaretta ho lavorato, ma come detto non faccio nomi: l’ho fatto una volta, ho sbagliato a fidarmi. Sui giocatori posso garantire, su altre figure ho sbagliato, quindi basta Comunque non credo sia stato contattato, anche perchè con Giaretta ci conosciamo, per correttezza me l’avrebbe detto

RASSICURAZIONI. Poi spinge ancora: “Quando parlavo dell’arrivo del ds, lo volevo dire per rassicureare i tifosi di essere sereni e tranquilli, perchè gli uomini passano, ma la società è solida e vuole costruire qualcosa di solido e duraturo.Se una società in due stagioni ha avuto due esperienze poco positive, evidentemente non era soddisfatta e credo che abbiano il diritto di scegliersi le persone che professionalmente e moralmente siano in linea coi propri obiettivi. La società è alla ricerca di un profilo del genere, ma non so dire se arriverà domani o fra sei mesi

Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

#decaniovattene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

De Ca’ pensa a vince e a mette 11giocatori in campo come una pseudo squadra de pallone…capoccia bassa e riportaci da dove ci hai preso… Delle stronzate tue non ce ne frega una sega

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

Se si riferisce a PAGNI forse dimentica che non aveva bisogno di lavorare perché era tesserato nel Milan. Comunque esternazioni fuori luogo e fuori tempo massimo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

In qualunque società che si rispetti,non è l’allenatore a scegliere i dipendenti e tanto meno i direttori sportivi!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

#decaniovattene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

Sarebbe bello sentire il parere di pagni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

Prima de parlà de Pagni te devi sciacquà la bocca con l acido muriatico. Falso.

Articoli correlati

Lo 0-0 di Brescia è uno dei ben sei risultati a reti bianche della 34' giornata....
L'ottimo ingresso in campo di Dionisi a Brescia fa aumentare le sue quotazioni in vista...
Gol, rigore e punizione in area, tutto negato dopo che l'arbitro aveva dato la rete....

Altre notizie

Calcio Fere