Resta in contatto

Approfondimenti

Giana Erminio: gli avversari delle Fere celebrano nel nome un eroe cittadino

Una squadra da record: nel nome, nella dirigenza e… nelle collaborazioni. Alla scoperta della piccola realtà professionistica sui Navigli, nella cintura milanese

Piccola ma ambiziosa, già alla quinta  stagione nei professionisti, la Giana Erminio vanta diversi piccoli record: anzitutto è la sola squadra della città metropolitana (ex Provincia) di Milano fra i professionisti che non sia del capoluogo. Monza e Renate infatti afferiscono ormai da tempo alla provincia di Monza e Brianza. La squadra, una delle più antiche d’Italia (fondata nel 1909) gioca ed ha sede a Gorgonzola, 20.000 abitanti a Nord Est di Milano, patria del celebre ed omonimo formaggio.

Il secondo record è legato alla denominazione: Giana Erminio rappresentano infatti rispettivamente cognome e nome di un gorgonzolese medaglia d’argento al valore militare, un sottotenente del 4.battaglione alpino Aosta, morto a soli 19 anni sul Monte Zugna, nel Triveneto, nel 1916, durante la  Prima Guerra Mondiale. Fondata come Unione Sportiva Argentia (dall’antico toponimo latino della città, Curte Argentia, assunse prima (nel 1932) la denominazione G.S.Erminio Giana e poi successivamente ha invertito nome e cognome. Ad oggi è l’unica formazione professionistica italiana a chiamarsi con un antroponimo, cioè con un nome e cognome di persona.

Lo stadio, il Città di Gorgonzola, ristrutturato di recente per la Lega Pro è comunale, ma la Giana possiede un centro sportivo, il Seven Infinity, dotato di due campi da calcio, due da calcio a 5, una palestra e tre piscine. Ed è una società a…lunga gestione: il presidente Oreste Bamonte, emigrato da Battipaglia ed imprenditore del settore caseario è a capo del club dal 1985, ma molti dei dirigenti hanno una militanza almeno ultraventennale nel club. Che alla seconda stagione nei ‘Pro’ sfiorò persino al serie B

COLLABORAZIONI…GIOVANILI. Anche a livello giovanile vanta un piccolo record: è infatti una delle pochissime realtà professionistiche a condividere il settore giovanile con un altro club, oggi ridisceso nei dilettanti (gioca in Eccellenza Lombarda) ma in passato avversario anche della Ternana in serie C (nella stagione 2011-2012), la Tritium di Trezzo sull’Adda, altro comune della cintura milanese. La Giana gestisce le giovanili fino alla Under 15, mentre le categorie inferiori sono demandate alla Tritium.

Foto dello stadio tratta dalla rete

7 Commenti

7
Lascia un commento

avatar
7 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da FacebookGiana Erminio, esempio di continuità e longevità - Calcio Fere Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Potete anche rimanere a casa domenica..

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Salvatore D’Ambrosio
La Giana Erminio
Chi sa sa mlm pd

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Quanto c’avete da rompe li cojoni!!! Che tifosotti!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

domenica stamo in emergenza…..lu campo è bagnato, …la Giana è organizzata…..l’arbitro sara vergognoso……capace che tira ventu…..li murales non so stati ristrutturati bene…..un accidente che te spacca!!!!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Squadra pericolosa ed organizzata dirà il fenomeno in panchina,per lui so tutte organizzate,ma non se domanda,a parte fare sempre la vittima,come mai l’ unica che non è organizzata,è la sua!

trackback

[…] Domenica alle 14.30 al Liberati la Ternana affronterà per la prima volta la Giana Erminio. Il club della città di Gorgonzola, famosa soprattutto per la produzione dell’omonimio formaggio, solamente nel 2014 ha assaporato il calcio professionistico. I biancoazzurri, terza squadra per importanza nella provincia di Milano, hanno davvero molte caratteristiche davvero curiose, a partire dalla storia del nome. […]

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

La corazzata Giana

Advertisement

Il “Maestro” Corrado Viciani, il “gioco corto” e la storica serie A della Ternana

Ultimo commento: "Il mio ricordo del Maestro è legato agli anni 80 della serie c prima purtroppo ero piccolo, ho solo i ricordi della festa della promozione in serie A..."

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Riccardo uno di noi!"

Roberto Clagluna, il ‘Clag’ e quella sua stagione da record

Ultimo commento: "sì ma era anche un campionato con 2 punti a vittoria e non a 3 come adesso ... in chiave moderna sarebbe stata promozione con tanti pareggi come..."

Massimo Borgobello, un bomber che ha fatto storia

Ultimo commento: "Mi ricordo una partita in casa contro la Salernitana. Si perdeva 2-0 e si era in 10. Lui fece gol ed andammo 2-1. Mi resterà sempre impressa la sua..."

Ciccio Grabbi, come diventare immortali in un solo anno

Ultimo commento: "Grande Bomber, ricordo perfettamente quella stagione. La sua cessione fu un errore, anche se capisco che serviva fare cassa"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti