Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lega Pro, Ghirelli a Radio Rai: “Balata, ferma il campionato di serie B”

L'esterno della sede della Lega di serie C

Il candidato unico e attuale segretario generale della terza serie si appella al numero uno cadetto. Ma fra i presidenti di B c’è anche chi chiede lo stop per l’intera stagione

Fermare il campionato di serie B in attesa degli sviluppi della vicenda ripescaggi. Lo ha chiesto formalmente il candidato presidente – e attuale segretario generale – della Lega Pro, l’eugubino Francesco Ghirelli.

PAUSA . Intervenendo a Radio Uno Sport  Ghirelli ha detto: “Chiedo a Mauro Balata che si fermi la Serie B. All’assemblea federale non ha riconosciuto che siamo l’unica lega che si è autoriformata. Mi preoccupo molto che qualcuno possa spiegare ai bambini come mai ieri hanno trovato gli stadi chiusi, molte persone sono disorientate da questa situazione. Le partite di ieri sera non si potevano disputare altrimenti poi si sarebbero dovute annullare, da un lato c’è la passione, dall’altro ci sono le regole da rispettare”.

E ancora: “Oggi la Figc sta cercando di capire cosa si deve fare e bisogna che qualcuno spieghi alla Serie B che deve fermarsi per cercare però di tornare in campo il prima possibile. Gravina ha tutte le qualità per comprendere e risolvere la situazione, a lui quindi non faccio appelli. Quanto alle prossime giornate io mi aspetto che tutto si risolva più velocemente possibile, con i ripescaggi“. Proprio oggi fra l’altro Ghirelli ha reso noto il suo programma in caso di elezione, con una curiosa novità per la vicepresidenza.

CELLINO SHOW. Nel frattempo 19 presidenti delle società di serie B hanno manifestato il loro malumore a proposito del tour del force a cui sarebbero costrette. Provocatorio il presidente del Brescia Massimo Cellino al Giornale di Brescia:Piuttosto che cambiare ora le carte in tavola, fermiamoci un anno e chi s’è visto s’è visto.Sono stufo di avere a che fare con questo sistema: dopo cinque mesi vissuti tra tribunali e incroci di sentenze non si può ricominciare. Per sostenere un calendario improvvisamente più fitto bisognerebbe riaprire il mercato subito e non voglio neanche immaginare cosa accadrebbe se le giornate fossero più di 42. Io al mondo del calcio garantisco investimenti, non posso ricevere questo in cambio. In altri stati ciò non sarebbe neppure immaginabile, lì c’è rispetto per chi rispetta le regole“.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News