Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ternana oggi col Rimini: quelle sfide al ‘presidente onorario’

Un campo di calcio
Un campo di calcio FOTO GENERICA

Alle 20.30 si torna in campo per il recupero della prima giornata. La dirigenza romagnola annovera un grande nome del calcio italiano. Che affrontò anche le Fere

Stasera alle 20.30 si gioca il recupero della prima giornata fra Ternana e Rimini, non disputato lo scorso 19 settembre per le note vicende – tuttora aperte- dei ripescaggi e dei ricorsi. Il tabellino delle sfide, che vede i rossoverdi imbattuti al Liberati contro i romagnoli, disegna un quadro suggestivo.

Il presidente onorario del Rimini è infatti nientemeno che Sergio Santarini, 71 anni, riminese doc, ex bandiera della Roma in serie A (344 partite e 5 gol), libero gagliardo, ex allenatore e poi uomo di calcio come ce ne sono pochi oggi. Santarini ha assunto la carica onorifica quest’anno, dopo essere stato per due anni presidente a tutti gli effetti quando il Rimini è passato nelle mani dell’attuale presidente, l’imprenditore di Coriano Giorgio Grassi, già patron del Riccione, nel 2016.

Sergio Santarini (foto da laromaonline.it)

BANDIERA ROMAGNOLA. Ma Santarini prima di militare nell’Inter e poi nella Roma è stato anche uno dei poù grandi giocatori della storia del Rimini e per due volte ha sfidato anche la Ternana in terra umbra, anche se le due partite si disputarono nell’allora impianto cittadino di viale Brin.

DOPPIA SFIDA. Siamo infatti nei campionati 1965-1966 e 1966-67, con le due formazioni che si sfidano in serie C girone C.  Nella prima sfida l’allenatore della Ternana è Mario Caciagli e il match lo risolve su rigore al 20′ della ripresa Pasquale Cavicchia, bomber abruzzese dei rossoverdi, che chiuderanno terzi dietro ad Arezzo e Prato ed insieme alla Massese.

L’anno dopo, in una stagione tormentata che vede lnella Ternana alternarsi più volte in panchina Nay e Felice Borel, è quest’ultimo a guidare la squadra quando gioca contro i biancorossi: finisce 1-1 con rigore di Carlo Cervetto ad inizio ripresa e pareggio romagnolo al 90′ di Perversi. Rossoverdi che chiudono a centro classifica.

Santarini giocò anche le due gare in terra riminese: si trattava dell’andata in entrambi i casi (rispettivamente 0-0 e 1-0 per la Ternana, gol di Romano Marinai), mentre, giocò solo il primo dei due confronti della stagione 1964-65, quello a Rimini (1-0 per la Ternana, gol di Vaiani).

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un anno prima il gol tolto al Var a Partipilo, ora in forza proprio ai...
Amaro in bocca anche nei due episodi simili precedenti a Venezia....
Il surreale e un po' triste racconto della prima sfida fra formazioni femminili a Terni,...

Dal Network

Fuori Charpentier, c'è Sohm dopo la botta alla caviglia che lo ha costretto a saltare...
L'allenatore del Parma esalta il buon momento delle Fere: "Hanno tanti giovani forti e voglia...
Il tecnico: "Abbiamo approcciato bene, poi sul 2-1 per gli umbri abbiamo perso le misure...
Calcio Fere