Resta in contatto

News

Triestina-Ternana, le dichiarazioni degli alabardati a fine gara

Direttamente dalla sala stampa dello stadio Nereo Rocco, il tecnico triestino Pavanel ed i giocatori Petrella e Procaccio

Così Massimo Pavanel, allenatore della  Triestina nella sala stampa dello stadio Nereo Rocco dopo la partita con la Ternana: “Strameritavamo la vittoria, senza dubbio: abbiamo dominato tutta la partita. Sono stati fantastici, i ragazzi, hanno fatto una grande prestazione. Per la prima volta abbiamo avuto continuità per 90 minuti, ma dobbiamo migliorarci veramente”.

E prosegue: “Oggi però abbiamo giocato da squadra vera.  A Monza posso dire che loro erano stati migliori, stasera siamo stati migliori noi e mi restano anche dubbi su diversi episodi. Dove possiamo arrivare? Dobbiamo migliorare la posizione dell’anno scorso, possiamo farcela. La Ternana invece vincerà il campionato con diverse giornate di anticipo, perchè è una squadra fortissima“.

ANDREA PROCACCIO.  Poi si presenza ai cronisti Andrea Procaccio, che dice, in relazione all’azione del finale dove l’arbitro non ha concesso il rigore: “Posso dire che su  di me era rigore: fallo è iniziato prima ma si è concluso in area dove mi ha tirato giù. Meritavamo di vincere, poi quando loro sono rimasti in dieci abbiamo sfiorato il gol, centrando un palo e altre occasioni avute. Lo stadio e il tifo ci danno una grande mano ma non dobbiamo intimorirci fuori casa dove abbiamo un impatto sbagliato”

MIRCO PETRELLA. Infine Mirco Petrella: “Il mio è stato un bel gol che è servito alla squadra, sono contento di questo soprattutto. Oggi non è mancato l’atteggiamento dopo la brutta prestazione di Bolzano. C’è un pò di rammarico perchè i tre punti sarebbero stati importantissimi per la classifica, ma adesso pensiamo alla prossima. Abbiamo dimostrato che ce la possiamo giocare con tutti”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News