Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

L’ex Fere Dianda riparte dalla Seconda Categoria col Ferentillo Valnerina

Dianda

Manca solo l’ufficialità per l’approdo nel team, dove troverà altri due ex rossoverdi: il presidente Antonio Cardona ed il tecnico della Juniores Alessandro Cibocchi, entrambi anche calciatori

I colori sociali sono il verde ed il viola, ma ormai al viola si sta sostituendo sempre di più il rosso. Al Ferentillo Valnerina, squadra di Seconda Categoria, sta per arrivare Salif Dianda. L’esterno del Burkina Faso, vero e proprio idolo dei tifosi della Ternana, ha giocato 61 presenze in serie B e C fra il 2010 ed il 2012. Poi un terribile scontro di gioco col bresciano Caracciolo e 18 lunghi mesi di stop: tornò per altre due stagioni, ma non fu più lo stesso, inevitabilmente: 6 partite fra il 2014 ed il 2016 con in mezzo un altro infortunio con la nazionale burkinabe.

A Ferentillo ritroverà due ex giocatori della Ternana, il presidente – e calciatore – Antonio Cardona e il tecnico della juniores, anche lui calciatore, Alessandro Cibocchi: “Siamo un bel gruppo di amici ex rossoverdi e con Salif speriamo di far crescere ancora di più tasso tecnico di questo gruppo affidato a Marco Antinucci“, dice Cibocchi. E nel team, ad aiutare nel settore giovanile c’è anche quel Romeo Papini fresco di debutto in Eccellenza a Spoleto.

Manca ancora la firma sull’accordo ma è lecito credere che se come probabile andrà in porto, nel piccolo centro della Valnerina torneranno a risuonare quei cori che caratterizzarono l’esperienza di Dianda a Terni: proprio qualche giorno fa l’esterno, protagonista della promozione in B sotto la guida di Mimmo Toscano, era in città a seguire gli allenamenti della formazione di De Canio.

Dianda, classe 1987,  è attualmente svincolato: dopo Terni ha giocato a Martina Franca in C2 e poi in serie D prima alla Correggese e poi alla Romanese

 

 

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News