Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

L’ex tecnico rossoverde Orsi diventa scrittore e si racconta ‘A mani nude’

Fernando Orsi

L’ex portiere della Lazio, oggi commentatore per Mediaset, guidò la Ternana nella stagione 2011-12: c’è un accenno anche all’interno del libro, nel quale però si privilegia l’aspetto umano

E’una biografia romanzata, ma di inventato non c’è niente“.  Fernando Orsi, ex portiere della Lazio, che ha Terni ha vissuto l’ultima sua stagione da allenatore (Lega Pro Prima Divisione 2011-12, 14 partite in sostituzione di Renzo Gobbo prima di venire esonerato) ci tiene a precisarlo.

Oggi che fa il commentatore sportivo per Mediaset Premium (di recente lo abbiamo ascoltato come seconda voce ai mondiali) ha deciso di raccontarsi in un libro, scritto insieme alla giornalista Susanna Marcellini e con il contributo del figlio Gabriele. “A mani nude” racconta certamente il giocatore prima e poi l’allenatore – c’è anche un accenno alla esperienza con la Ternana – ma racconta soprattutto l’uomo: “E’ un pò un dietro le quinte, mostrare come dietro il calciatore professionista, quando si toglie la maglia e gli scarpini, c’è sempre un uomo. Anche un uomo che magari ha avuto i suoi problemi, come li ho avuti io e quindi è una persona come tutti le altre“.

SALISCENDI. “Le discese ardite e le risalite“, per dirla con Battisti. C’è l’Orsi uomo, le  famiglie allargate, due donne un matrimonio arrivato quasi giovanissimo e l’amore della vita incontrato quando quel calciatore che sembrava fortunato attraversa il periodo più brutto della sua vita.   E c’è il racconto dell’ Orsi calciatore in prima persona, su tutti la celebre tripletta subita da Maradona, tutti gli amici colleghi di sempre (compreso Bruno Giordano che ne prese il posto  a Terni),  storie di sport e di vita che s’incastrano con i momenti più intensi della nostra cronaca: quella degli anni Settanta e Ottanta, due decenni agli antipodi, fino al mondo e al calcio di oggi. Ma sullo sfondo, c’è anche la narrazione del figlio Gabriele, che in alcuni capitoli racconta la vita con un padre portiere.

Alla presentazione ufficiale c’era un bel pezzo di Lazio, compreso un altro ex rossoverde, Vincenzo D’Amico.

 

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News