Resta in contatto

Approfondimenti

L’esempio di Mucciante: torna giocatore per aiutare la Ternana

Tiziano Mucciante

Il collaboratore di De Canio si è rimesso gli scarpini per sopperire alla carenza di organico e al debutto contro il Carpi ha sfoderato una grande prova

TERNI – In molti si erano sorpresi già per averlo visto in campo al Memorial Mancini di Gubbio: quando poi il nome di Tiziano Mucciante  è comparso nella lista dei convocati per la gara di Coppa Italia contro il Carpi, lo stupore è ancora maggiore.

Nessuno lo ha annunciato perchè Mucciante in realtà era già nella Ternana, fra i collaboratori del tecnico Di Canio. Difensore classe 1982, con una lunghissima carriera fra serie B, C1 e C2, Pescara il suo apice, era arrivato a Terni l’estate scorsa, col blocco di giocatori della Unicusano Fondi. A Terni però era rimasto appena tre giorni, per passare poi al Siracusa, dove dopo 6 partite ed 1 gol rescisse lo scorso febbraio.

Tornato a Terni, di lui si parlava per un possibile ingresso nello staff dell’allora tecnico Sandro Pochesci, ma poi arrivò l’esonero per l’allenatore romano e qualche settimana dopo, Mucciante ha cominciato a lavorare con De Canio, dopo aver appeso ufficialmente le scarpette al chiodo.

Ma l’emergenza di queste settimane, fra infortunati, una rosa corta e giocatori in lista di sbarco, ha costretto De Canio a chiedergli il ‘sacrificio’ di tornare in campo: Mucciante ha dato l’esempio, rispondendo presente e giocando anche un’ora di ottimo livello contro il Carpi. Resterà sicuramente in rosa almeno in questa prima fase, vista anche la buona condizione fisica: chissà che il difensore di spessore la Ternana non ce l’abbia davvero in casa. Certamente intanto merita un applauso per l’esempio offerto e la grande professionalità dimostrata.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altro da Approfondimenti