Calcio Fere
Sito appartenente al Network

Ternana-Spezia, le probabili formazioni

Per Breda un centrocampo da scoprire, D'Angelo con il dubbio del modulo.

Posticipo domenicale del campionato di serie B e la Ternana affronta lo Spezia. Partita importante i chiave lotta salvezza. Le due squadre cercano punti pesanti per cercare di respirare una boccata d’aria. I due allenatori pensano alla formazione da mandare in campo. Le Fere pronte a rinfoltire il centrocampo rispetto alle ultime uscite, gli Aquilotti con il dubbio della presenza in difesa di un ex rossoverde che non è fisicamente al meglio.

QUI FERE. La Ternana dovrebbe presentarsi in campo con il 3-5-2. Per l’allenatore Roberto Breda, i dubbi (che lui, comunque, dice di non avere) potrebbero essere tra centrocampo e difesa, In mezzo, la mediana a tre vede in lizza più interpreti, a partire da Luperini e a proseguire con Faticanti, De Boer, Pyyhtiä e anche il giovane Amatucci. Potrebbero giocare i primi tre. In difesa, l’unico dilemma sembrerebbe essere tra Lucchesi e Dalle Mura. In avanti, Pereiro giocherebbe da seconda punta e affiancherebbe Raimondo nella posizione di attaccante centrale, anche se pure Dionisi potrebbe giocarsi qualche possibilità.

QUI AQUILOTTI. Lo Spezia di Luca D’Angelo ha il dubbio del modulo, legato alla presenza o meno di un ex rossoverde, il difensore Hristov, alle prese con un acciacco fisico. Con lui in campo, infatti, la squadra confermerebbe il 3-5-2 delle altre uscite, mentre senza di lui il tecnico degli Aquilotti potrebbe optare per un  4-3-1-2. Nel primo caso, Hristov affiancherebbe in difesa Bertola e Nikolaou. In avanti, Falcinelli con Verde a suo sostegno. Nel caso di un 4-3-1-2, invece, cioè senza Hristov, giocherebbe in difesa Tanco, accanto a Bertola, con Mateju ed Elia terzini di fascia. A centrocampo, dentro uno tra Bandinelli e l’ex delle Fere Cassata, con Jagiello che sosterrebbe dalla trequarti Verde e Falcinelli.

Le probabili formazioni.

TERNANA (3-5-2): 1 Iannarilli; 32 Sgarbi, 19 Capuano, 44 Lucchesi; 15 Casasola, 71 Luperini, 21 Faticanti, 8 De Boer, 79 Carboni; 10 Pereiro, 9 Raimondo. IN PANCHINA: 22 Franchi, 6 Dalle Mura, 4 Sørensen, 5 Boloca, 3 Zoia, 25 Labojko, 73 Marginean, 66 Pyyhtiä, 27 Favasuli, 28 Distefano, 65 Dionisi. ALLENATORE: Roberto Breda.

SPEZIA (3-5-2): 1 Zoet; 77 Bertola, 55 Hristov, 43 Nikolaou; 37 Mateju, 5 Nagy, 10 S.Esposito, 97 Jagiello, 7 Elia; 99 Verde, 16 Falcinelli. IN PANCHINA: 28 Crespi, 14 Vignali, 5 Tanco, 23 Muehl, 3 Jureskin, 15 Pietra, 29 Cassata, 25 Bandinelli, 11 Cipot, 9 F.P.Esposito, 20 Di Serio, 24 Moro. ALLENATORE: Luca D’Angelo.

ARBITRO Federico Dionisi (L’Aquila). ASSISTENTI Fabiano Preti (Mantova) ed Alex Cavallina (Parma). QUARTO UFFICIALE Stefano Peletti (Crema). VAR Eugenio Abbattista (Molfetta). AVAR Oreste Muo (Torre Annunziata).

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giorgio
Giorgio
12 giorni fa

Tutti all’arrembaggio dal 1° minuto, giochiamo per vincere con ogni mezzo. Forza Fere!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

#sostieniPereiro

Articoli correlati

Dopo la vittoria di Reggio Emilia, Breda cambia poco o nulla....
Il tecnico chiama 24 calciatori, recupera Pyyhtiä e Distefano....
Il diesse parla al quotidiano Repubblica: "Raimondo? Più forte di Petagna"....
Calcio Fere