Calcio Fere
Sito appartenente al Network

Ternana-Spezia 1-1, quei maledetti ultimi secondi

Prima il rigore sbagliato, poi il gol di Distefano allo scadere prima della doccia fredda.

Prima il gol dell’illusione, poi la beffa proprio negli ultimi secondi. La Ternana poteva portarsi via tre punti importantissimi per la sua classifica e per la lotta alla salvezza, invece ne prende uno solo e ne butta via due con il pareggio subito proprio allo scadere. Ne esce un 1-1 che, in termini di salvezza, serve pochino a entrambe le squadre. Ma la squadra rossoverde, che aveva pure sbagliato un rigore sullo 0-0,  torna di nuovo a dimostrare una scarsa attitudine a gestire risultati importanti in suo favore, gettando via punti preziosi. Punti che rischiano di costare cari quando poi il campionato finisce.

SOLO PIOGGIA. Primo tempo sotto la pioggia. I primi pericoli sono arrivati dallo Spezia, prima con uno schema da calcio di punizione e un diagonale pericoloso neutralizzato in angolo da Iannarilli e poi con un colpo di testa insidioso proprio su quel successivo corner. Prima azione di stampo rossoverde quando Pereiro ha giocato un pallone rasoterra al centro dell’area, con girata imprecisa di Raimondo finita sul fondo. Poi, lo stesso uruguaiano si è ritrovato il favore ricambiato dal compagno di reparto, con palla sul diagonale ma con conclusione debole e facile preda del portiere Zoet. Nessun altro episodio da segnalare e da annotare, in un primo tempo nel quale le due squadre hanno offerto poche emozioni, un po’ perché attente a non inguaiarsi viste le loro posizioni pericolose in classifica e un po’ perché disturbate dalla pioggia.

ILLUSIONE E BEFFA. Secondo tempo cominciato con una parata di Iannarilli, su tiro da fuori area di Falcinelli. Poi, l’invenzione di Amatucci, con palla in profondità per Raimondo. Uscita fallosa su di lui del portiere Zoet e calcio di rigore. Dal dischetto, però, Pereiro si è fatto parare il tiro dal portiere. Occasione gettata via. Poi, la palla buona ce l’ha avuta lo Spezia, con una punizione velenosissima di Salvatore Esposito con gran parata di Iannarilli in angolo. Dentro Distefano per Pereiro e proprio il nuovo entrato ha avuto un’occasione buona davanti a Zoet, con tiro ribattuto da un difensore. Poi, ecco il contropiede rossoverde che ha portato al gol di Distefano quasi allo scadere del 90′. Palla portata avanti da Amatucci per De Boer, cross dell’olandese in area e rete del giovane attaccante per il tripudio dello stadio Liberati. Negli ultimi secondi di recupero, però, ecco pure la beffa. Palla buttata in area rossoverde dagli avanti spezzini, batti e ribatti, forse anche un mani di De Boer e tiro vincente di Di Serio per l’1-1. Troppo forte come punizione.

Il tabellino

TERNANA-SPEZIA 1-1

TERNANA (3-5-2): Iannarilli; Sgarbi, Capuano, Lucchesi (34’st Dalle Mura); Casasola, Luperini (1’st De Boer), Amatucci, Pyythiä, Carboni; Pereiro (20’st Distefano), Raimondo (40’st Dionisi).

Panchina: Franchi, Sørensen, Boloca, Zoia, Marginean, Faticanti, Labojko, Favasuli. Allenatore: Roberto Breda.

SPEZIA (3-4-2-1): Zoet; Bertola, Muehl, Nikolaou (46’st Moro); Mateju, Nagy, S.Esposito, Cassata (18’st Elia); Verde (18’st Di Serio), Jagiello (18’st F.P.Esposito); Falcinelli (30’st Bandinelli).

Panchina: Crespi, Vignali, Tanco, Elia, Jureskin, Pietra, Candelari, Cipot, F.P.Esposito, Di Serio. Allenatore: Luca D’Angelo.

Arbitro: Dionisi (L’Aquila).

Marcatori: Distefano 44’st, Di Serio 50’st.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Luca
Luca
12 giorni fa

Sfortunata ma non cambia la prestazione giocato malissimo palla lunga e pedalare ma dove andiamo con questa squadra. Ringraziamo La Rosa che ci ha dato il favoloso presidente

Articoli correlati

L'incredibile stagione del capocannoniere rossoverde, mai a segno finora fra le mura del Liberati...
Ternana-Lecco, le probabili formazioni e dove vederla: tutto sulla sfida in programma sabato 24 febbraio...
Torna al Liberati la sfida contro i blucelesti dopo più di 17 anni, bilancio nettamente...
Calcio Fere