Calcio Fere
Sito appartenente al Network

Ternana, il pagellone di andata: centrocampo, il reparto debole

L'approfondimento di Calciofere si occupa del rendimento dei calciatori della zona mediana, dove c'è maggior bisogno di intervenire a gennaio

Se la Ternana è stata, per lunghi tratti del girone di andata, una delle squadre con meno gol fatti e con più gol subiti, parte della colpa è da attribuire al centrocampo.

Ad inizio campionato, con Lucarelli, si è deciso di adottare il 3-5-2, con tre mediani aventi caratteristiche diverse, ma poi, con l’arrivo di Breda, si è vista sempre la linea a 2, con il trequartista dietro le due punte. Alle Fere è mancato soprattutto un giocatore capace di dettare i tempi e l’efficienza nello schermare la difesa. Ma vediamo ora il rendimento dei singoli calciatori.

LABOJKO 5: Quello che ha giocato più minuti, doveva essere il fulcro della squadra e lo schermo protettivo, ma le sue prestazioni sono state molto al di sotto delle aspettative. 16 presenze, 1 assist.

LUPERINI 6,5: Titolare fisso con Lucarelli, utilizzato per le sue eccellenti doti di inserimento nell’area avversaria, con Breda ha trovato meno spazio a causa del cambio di sistema di gioco, dato che è tutto tranne che un costruttore di gioco. In ogni caso, è stato sicuramente il centrocampista con il rendimento maggiore, un costante attaccante aggiunto, sempre pericoloso. Con un po’ di fortuna sarebbe andato a segno molte più volte. 16 presenze, 1 gol e 2 assist

PYYTHIA 5,5: Arrivato a Terni come giovane promessa, ha mostrato fin da subito delle ottime doti tecniche, ma poi con il tempo è andato spegnendosi. Come per Luperini, nella mediana a due fatica di più rispetto ai compiti di mezz’ala, tanto che per trovare prestazioni sufficienti dobbiamo andare indietro di parecchio tempo. 19 presenze, 2 assist

DE BOER 6: Uno degli ultimi arrivati in casa rossoverde, a campionato già cominciato, penalizzato anche dal fatto di non conoscere la lingua italiana. La prima apparizione in campo arriva a novembre, ma da quel momento la sua è una presenza sempre più costante nella squadra. Buon interditore e pedina tattica, rischia di rovinare tutto con il cartellino rosso preso ingenuamente per proteste a Lecco. 6 presenze

FAVASULI 6: Il motorino tuttofare, impiegato inizialmente nel centrocampo a tre di Lucarelli, poi successivamente, e sempre più spesso, da esterno a tutta fascia. Grande corsa e determinazione, le prestazioni migliori le ha fatte subentrando a partita iniziata per dare freschezza ed esplosività. 17 presenze, 1 assist

VIVIANI S.V.: Per qualità ed esperienza sarebbe lui il titolare, ma purtroppo i problemi fisici lo hanno tenuto quasi sempre lontano dal campo. Ci si aspetta che sia lui il vero acquisto della Ternana sul mercato di gennaio. 3 presenze

MARGINEAN S.V.: Un oggetto misterioso finora, visto che ha visto pochissimo il campo. 7 presenze

 

 

 

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Argante
Argante
1 mese fa

Il vero reparto debole di questa Ternana sono le tasche a lumaca del Presidente.

Articoli correlati

Torna al Liberati la sfida contro i blucelesti dopo più di 17 anni, bilancio nettamente...
I rossoverdi espugnano il campo della Reggiana, grazie ad una grande prova di maturità: ecco...
Bilancio casalingo favorevole per gli emiliani, ma nel match più recente le Fere hanno sfatato...
Calcio Fere